Napoli-Cremonese, Ancelotti: "Icardi tra i migliori attaccanti, Verdi vuole andar via"

Serie A

Finisce 3-3 l'amichevole a Dimaro tra Napoli e Cremonese, il commento di Carlo Ancelotti: "Venivamo da carichi di lavoro elevati e abbiamo fatto una partita soporifera. Elmas? Ci darà qualità, è un centrocampista moderno e sono felice del suo arrivo"

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS

IL NAPOLI FATICA: 3-3 CON LA CREMONESE

Un Napoli "soporifero", per definizione dello stesso Ancelotti, pareggia 3-3 nell'amichevole di Dimaro contro l'ottima Cremonese di Rastelli. Gli azzurri vanno in svantaggio due volte, salvo poi rimontare e portarsi sul 3-2 e subire, ad un quarto d'ora dalla fine, il gran gol del pareggio di Soddimo con un tiro da metà campo. Ai microfoni di Sky SportCarlo Ancelotti ha commentato così la gara: "Era un test che arrivava alla fine di un carico elevato di lavoro, quindi per quanto ci riguarda è stata una partita soporifera. La squadra ha fatto un lavoro di forza l'altro giorno ed era inevitabile perché non abbiamo più tanto tempo; ci siamo presi il rischio di fare brutte figure, ma in questo momento non importa".

Ancelotti: "Icardi? Ho sempre avuto grandi centravanti"

Non solo campo ma anche mercato nelle parole e nei pensieri di Ancelotti, con quella domanda ricorrente che porta sempre a Mauro Icardi. Che l'allenatore del Napoli fa chiaramente capire di gradire: "Io ho sempre avuto grandi centravanti come Inzaghi, Drogba e Ibrahimovic. Sicuramente il valore di Icardi non lo scopro io. E rientra fra i migliori. Ma noi abbiamo Milik che magari è meno finalizzatore in area ma più completo come giocatore. Verdi? Ha espresso la volontà di trovare più continuità e sta valutando con la società". Su Elmas, ultimo arrivato (in campo negli ultimi minuti), Ancelotti conclude: "Darà qualità ad un centrocampo che ne ha già tanta, è felice e ha fatto di tutto per essere qui. Io sono molto contento, si tratta di un centrocampista moderno che potrà darci una mano".

Su Elmas: "Ci darà qualità"

La tendenza a subire un po' troppi gol in questa fase non preoccupa Ancelotti: "Stiamo provando a fare pressing offensivo, rischiando qualcosa in più nelle ripartenze. Manca un po' di equilibrio, ma se non provi adesso non puoi più farlo quando inizia il campionato". Poi spazio ai singoli: "Gaetano è un giocatore sul quale si può contare, valuteremo insieme se andrà a giocare altrove o se resterà qui, ma sono entrambe due soluzioni buone".

I più letti