Perugia Roma 1-3, gol e highlights: decidono Dzeko e la doppietta di Mancini

Serie A

Fonseca supera il Perugia di Oddo nell'amichevole del Curi. Dzeko sblocca dopo meno di dieci minuti e Mancini realizza una doppietta. Sul 2-0 la rete di Iemmello. Tra i nuovi arrivati dal mercato titolari anche Spinazzola e Diawara

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS

FONSECA COCCOLA DZEKO: "ANIMA E CORPO CON LA ROMA"

PERUGIA-ROMA 1-3

8' Dzeko (R), 20' e 90' Mancini (R), 35' Iemmello (P)

PERUGIA (4-3-2-1): Vicario (61' Leali); Rosi (46' Mazzocchi), Gyomber (56' Rodin), Sgarbi (68' Falasco), Di Chiara (61' Nzita); Carraro (68' Capone), Falzerano (61' Ranocchia), Dragomir (61' Kouan); Paolo Fernandes (61' Manconi), Buonaiuto (54' Melchiorri); Iemmello (68' Bianchimano). All. Oddo

ROMA (4-2-3-1): Mirante (46' P. Lopez); Florenzi (46' Karsdorp), G. Mancini, Fazio (46' Juan Jesus), Spinazzola (46' Kolarov); Diawara (46' Cristante), Pellegrini (46' Nzonzi); Ünder (68' Zaniolo), Zaniolo (46' Antonucci), Perotti (46' Kluivert); Dzeko (46' Schick). All. Fonseca

Dopo le vittorie su Rieti e Ternana la Roma di Fonseca batte anche il Perugia. Al Curi pronti e via, dopo appena otto minuti, è subito la squadra giallorossa a pungere, e a indirizzare fin da subito il match verso la vittoria finale: da un cross dalla sinistra di Perotti (deviato) è Dzeko il più rapido a raggiungere il pallone, un tocco col destro e Vicario è battuto. Il bosniaco nell'XI titolare parte al centro dell'attacco di Fonseca, supportato da Perotti e Ünder sulle fasce e da Zaniolo centralmente, mentre Lorenzo Pellegrini e un'altro dei volti nuovi, Diawara, giocano davanti alla difesa. Proprio in difesa gli altri colpi estivi: Spinazzola e Gianluca Mancini, con l'ex atalantino bravo al 20' a sfruttare una palla persa in uscita da Vicario per infilare il raddoppio a porta vuota. Il risultato sorride così fin da subito ai giallorossi, nonostante Fonseca continui a chiamare a gran voce dalla panchina i movimenti ai suoi giocatori, cercando di plasmare sempre di più la sua idea di gioco. Dall'altra parte chi accende invece la luce per Oddo è Paolo Fernandes, talentino classe 1998 del City (l'ultimo anno in Olanda al NAC Breda) che dà più di un fastidio coi suoi guizzi alla Roma. Il gol dell'1-2 arriva con Iemmello a dieci minuti dal duplice fischio, con una zampata in area dopo una deviazione al limite dell'area.

Dunque i cambi dell'intervallo, in una ripresa piuttosto povera di emozioni: Fonseca ne sostituisce nove ridisegnando la squadra con Schick in attacco e con Antonucci e Kluivert alle sua spalle. Anche Zaniolo esce, salvo rientrare a metà ripresa per Ünder. A centrocampo si vedono invece Cristante e Nzonzi, più Pau Lopez in porta per Mirante. Saranno per Schick per le prime due chance della ripresa, mentre anche Oddo cambia tutti i suoi uomini in tre momenti diversi stravolgendo l'XI di partenza. A dieci dalla fine Melchiorri trova il pari ma in posizione di fuorigioco, poco prima del tris definitivo della Roma realizzato ancora da Mancini (unico in campo per 90'), e di nuovo sugli sviluppi di una palla inattiva, dove la Roma sta già dimostrando di essere temibile. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche