Milan, Giampaolo: "Paquetá è una mezzala. Leao va disciplinato"

Serie A

Il Milan supera per 2 a 0 la squadra kosovara del Feronikeli. Tanti gli spunti per Giampaolo, a partire dalla posizione in campo di Paquetá, il recupero di Bonaventura e il nuovo arrivato Rafael Leão, autore di un assist: "Si è giocato a ritmi più bassi, ma ci è servito. Dovremo essere bravi a trovare idee"

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

MILAN-FERONIKELI 2-0: SUSO SU PUNIZIONE, POI BORINI 

CALABRIA: "FELICE DI ESSERE INCEDIBILE"

Un gol di Suso e uno di Borini hanno regalato la vittoria al Milan contro il Feronikeli. Marco Giampaolo, oltre al risultato, è soddisfatto della partita della squadra rossonera: "Questa gara ci offre spunti su cui possiamo riflettere, lavorare e migliorarci. Si è giocato a ritmi più bassi rispetto alle precedenti partite. Anche in questo genere di gare c'è sempre qualche insegnamento da trovare, perché anche in campionato come oggi troveremo squadre che ci aspetteranno e faranno grande densità difensiva. Lì dovremo essere bravi noi a trovare delle idee, perché servono sempre approcci diversi rispetto all'avversario che trovi davanti".

"Paquetá e Leão vanno disciplinati"

Poi l’allenatore rossonero è intervenuto sui singoli, esprimendo la propria opinione soprattutto tattica che guiderà le sue scelte nella prossima stagione: "Paquetá per me è una mezzala, è un giocatore molto istintivo che voglio disciplinare. Bonaventura ha qualità, colpi, intuizioni, vede il gioco: è un giocatore di valore che riacquistare consapevolezza fisica, perché non gioca da tanti mesi. Deve avere la pazienza di lavorare per ritrovare il feeling con il proprio corpo. Anche Leão, come Paquetá, è un calciatore istintivo. È appena arrivato e devo capire bene quale può essere la posizione migliore per lui in campo".

I più letti