Karsdorp sulla Roma: "Esperienza scioccante, ti lasciano da solo"

Serie A

Il terzino del Feyenoord ha attaccato i giallorossi dopo l'addio: "La cessione mi ha tolto un peso, durante gli allenamenti non parli con nessuno e ognuno fa come vuole. Contento di essere tornato in Olanda"

LE NEWS DI CALCIOMERCATO LIVE

ROMA, UFFICIALE IL RINNOVO DI ZANIOLO

ROMA, UFFICIALE CETIN: CONTRATTO FINO AL 2024

Il suo addio è passato inosservato, le sue parole no. Rick Karsdorp, terzino olandese preso nell'estate del 2017 ma mai protagonista in maglia giallorossa, ha parlato della sua esperienza nella Capitale, definita 'scioccante'. Oggi gioca nel Feyenoord, è tornato in prestito dopo due stagioni a Roma caratterizzate da infortuni e poche presenze, ma attraverso un'intervista a Voetbal International ha lanciato frecciate sulla società. 

"La cessione mi ha tolto un peso"

 "Alla Roma non avevo fiducia in me stesso durante la preparazione. La cessione è stata come togliersi un peso, tutta la tensione era scomparsa quando ho saputo che sarei potuto partire”. Preso da Monchi due estati fa, non è mai riuscito a imporsi. Anche e soprattutto a causa di un infortunio: "L’Olanda mi piace di più, perché si sta meglio. Ci sono un po’ di risate nello spogliatoio. Devo avere una buona atmosfera intorno a me per dare il massimo come calciatore. Qui mi sento bene e non ho alcun problema". 

"Alla Roma ti lasciano da solo"

Continua Karsdorp: "A Trigoria vieni lasciato molto da solo. Alcuni ragazzi camminano cinque minuti prima dell’inizio dell’allenamento, mentre altri hanno già trascorso due ore in palestra. Ci sono sedute in cui non parli con nessuno, ognuno fa le proprie cose. Quando ero alla Roma ero davvero scioccato: è questa l’atmosfera in un club?".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche