Lecce-Napoli, tutto quello che c'è da sapere

Serie A

Lecce e Napoli avversarie domenica 22 settembre alle 15 nella quarta giornata di Serie A. In Puglia solo due vittorie azzurre, ma l'ultima volta è stato 0-2: a segno Cavani e Hamsik. Mertens insegue Maradona: è a tre reti dai suoi 115 centri con il Napoli

LIVE: LECCE-NAPOLI - BOLOGNA-ROMA - SAMP-TORINO

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Quando e a che ora si gioca Lecce-Napoli?

La partita tra Lecce e Napoli si giocherà domenica 22 settembre alle ore 15.00. La sfida dello stadio Via del Mare è valida per la quarta giornata del campionato di Serie A.

Dove è possibile guardare Lecce-Napoli?

La partita sarà visibile sul canale satellitare DAZN1 (209 del telecomando di Sky) attivo dal 20 settembre. È possibile attivare la nuova offerta Sky-DAZN solo on-line sul sito sky.it/faidate o su App Sky Fai da te. 

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

In Serie A le due squadre si sono affrontate 20 volte nella loro storia. Il bilancio sorride al Napoli, che ha vinto 9 partite, con 7 pareggi e quattro vittorie giallorosse. In Puglia la tendenza cambia in maniera sostanziale: si registrano 3 successi del Lecce, con 5 pareggi e solo due vittorie degli azzurri. Napoli in vantaggio anche alla voce "gol segnati" (31 a 20, di cui 8 in trasferta a fronte delle 7 leccesi). L'ultimo incrocio tra le due formazioni è del 25 aprile 2012, con la vittoria per 2-0 del Napoli e le reti di Hamsik e Cavani. Il Lecce, vittorioso nell’ultimo turno sul campo del Torino, non infila due successi consecutivi in Serie A da aprile 2012: nella loro storia nel massimo campionato, i salentini non sono mai riusciti a vincere due partite di fila nelle prime quattro giornate disputate. Nelle ultime 10 trasferte del Napoli in Serie A, invece, si sono sempre segnati almeno due reti: 42 reti nel parziale, lo stesso numero di gol realizzati nelle precedenti 21 gare esterne dei partenopei. 

Come arrivano alla partita Lecce e Napoli?

Il Lecce ha trovato nel posticipo di lunedì sera sul campo del Torino i primi tre punti di stagione, cancellando così le sconfitte contro Inter (4-0) e Verona (0-1). Il Napoli ha invece superato in settimana per 2-0 al San Paolo i campioni d'Europa del Liverpool nella prima giornata della fase a gironi, trovando così la seconda vittoria consecutiva in casa dopo il 2-0 alla Sampdoria della terza giornata. In campionato Mertens e compagni hanno vinto per 4-3 all'esordio sul campo della Fiorentina, cedendo poi con lo stesso punteggio allo Stadium contro la Juventus. In vista della sfida del Via del Mare, il Napoli può far fede su un dato: nelle otto sfide di Serie A disputate dal 2000 ad oggi contro il Lecce, gli azzurri hanno perso una sola partita, completando lo score con quattro vittorie e tre pareggi.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Nella sfida tra Fabio Liverani (9 le partite vissute da allenatore in Serie A dall'ex centrocampista della Lazio) e un veterano come Carlo Ancelotti, a quota 473 panchine, i fari sono puntati sugli attacchi. Dries Mertens, decisivo con una doppietta contro la Sampdoria e in Champions contro il Liverpool, ha segnato 112 gol con il Napoli, portandosi a soltanto tre reti di distanza da Diego Armando Maradona, attualmente al secondo posto tra i migliori marcatori partenopei in tutte le competizioni. Il Lecce, invece, punta su Diego Farias, a segno a Torino. L'attaccante brasiliano ha segnato quattro gol contro il Napoli in Serie A, la sua vittima preferita nel massimo campionato: ai partenopei, il giocatore dei salentini ha rifilato la sua prima doppietta, nel novembre 2014 in un 3-3 al San Paolo con la maglia del Cagliari. Fernando Llorente, dopo l'assist contro la Sampdoria e la rete al Liverpool, punta al ritorno al gol in Serie A: la sua ultima rete nel massimo campionato italiano risale al 30 maggio 2015 (Verona-Juventus 2-2).

I più letti