Serie A, 7^ giornata: presentazione, numeri, curiosità e statistiche

Serie A

Dopo gli impegni delle coppe europee, la Serie A torna protagonista. Brescia-Sassuolo rinviata per la morte di Squinzi, il Milan cercherà riscatto contro il Genoa nel posticipo del sabato. Le due romane impegnate domenica alle 15, mentre il Napoli dovrà affrontare il Torino. Si chiude con il big match tra Inter e Juventus

BOLOGNA-LAZIO LIVE

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Spal-Parma, sabato 5 ottobre, ore 15 (Sky Sport Serie A)

Percorsi opposti per Spal e Parma. La squadra di Ferrara è reduce da tre sconfitte consecutive, mentre quella di D'Aversa ha vinto le ultime due. La Spal lo scorso anno ha vinto entrambi i confronti contro il Parma, mentre per i giallublù i derby dell'Emilia-Romagna sono un tabù, visto le ultime sei sconfitte in trasferta. Cinque sconfitte nelle prime sei partite per la Spal che non partiva così male dal 1967/68. Attenzione alle rimonte, il vero punto di forza del Parma, 6 sono i punti conquistati in questo campionato da una situazione di svantaggio (al pari di Juventus e Torino).

Verona-Sampdoria, sabato 5 ottobre, ore 18 (Sky Sport Serie A)

Sono tre i punti che in campionato distanziano Verona e Sampdoria. La squadra di Di Francesco è l'ultima della classifica con una sola vittoria nelle prime 6 giornate, per i blucerchiati è la peggior partenza della storia della Serie A. Solo sconfitte per la Sampdoria in trasferta in questo campionato, l'ultima volta successe nel 1985/86 e la quarta partita fu anche in quel caso contro il Verona. Quattro partite senza successi invece per i gialloblù, che nelle ultime due ha trovato due pareggi contro Udinese e Cagliari. Il Bentegodi è un fortino per il Verona che ha perso solamente tre delle ultime 23 gare casalinghe contro la Sampdoria. Tra le squadre affrontate almeno 20 volte in gare interne, la Samp è quella contro cui i gialloblù hanno la miglior percentuale di vittorie (43.5%).

Genoa-Milan, sabato 5 ottobre, ore 20.45 (DAZN1)

Solo un punto divide Genoa e Milan in classifica. I rossoneri sono reduci da quattro sconfitte nelle prime sei gare, solo una volta in Serie A nella stagione 1938/1939 sono usciti sconfitti in cinque delle prime sette in un singolo campionato. In quattro delle ultime cinque partite contro il Genoa però il Milan è riuscito a vincere e il pareggio è uscito solamente una volta nelle ultime 12 sfide. Rossoblù che hanno subito 13 gol da inizio stagione, solo due volte hanno incassato più gol nelle prime sei gare stagionali di Serie A: nel 1957/58 (16) e nel 1939/40. Problema opposto invece per il Milan, nessuna squadra ha infatti segnato meno gol del Milan su azione in questo campionato: solamente due; mentre nello scorso campionato i rossoneri ne avevano realizzati 11 dopo lo stesso numero di partite.

Fiorentina-Udinese, domenica 6 ottobre, ore 12.30 (DAZN1)

Due vittorie nel turno passato per Fiorentina e Udinese contro Milan e Bologna. I viola hanno vinto le ultime 11 partite contro i bianconeri al Franchi contro i bianconeri. Vittoria ritrovata per la Fiorentina nelle ultime due partite, dopo una serie di otto pareggi e dieci sconfitte in Serie A. Attacco invece che fatica per l'Udinese che ha segnato tre gol nelle prime sei partite di campionato, mai un dato peggiore nelle prime sei gare stagionali di Serie A (tre reti anche nel 1980/81, 1993/94 e 2010/11). La squadra di Montella ha subito il 40% dei gol in questo campionato negli ultimi 15 minuti di gioco (4/10), è la percentuale più alta nella Serie A 2019/20, mentre dall'altra parte l'Udinese non ha concesso nemmeno una rete nella prima mezzora di gioco.

Atalanta-Lecce, domenica 6 ottobre, ore 15 (DAZN1)

Sono 7 i punti che di differenza tra Atalanta e Lecce. I pugliesi sono usciti sconfitti dalla partita contro la Roma, mentre la squadra di Gasperini è reduce da due vittorie consecutive. L'ultima sfida tra le due squadre risale al 2012 e finì 0 a 0, nonostante i quattro legni colpiti dai bergamaschi, record per il club in una singola gara di massimo campionato dal 2004/05. Atalanta bestia nera per la squadra di Liverani che ha vinto solo una (nel 1994) delle ultime 11 partite in Serie A giocate in casa dei nerazzurri. L'Atalanta è inoltre la squadra che in Serie A nel 2019 ha ottenuto più punti e quella che ha segnato più reti. Lecce che però ha ottenuto per la prima volta due vittorie nelle prime tre trasferte in Serie A. Due squadre opposte nei momenti della partita: nessuna formazione ha segnato più dell'Atalanta negli ultimi 15 minuti (cinque), mentre il Lecce è una delle quattro a non aver ancora segnato nei finali di partita.

Bologna-Lazio, domenica 6 ottobre, ore 15 (Sky Sport Serie A)

Rotonda vittoria contro il Genoa per la Lazio, mentre dopo un buon avvio di stagione, il Bologna non trova la vittoria da tre giornate. La squadra di Mihajlovic dopo aver eguagliato la propria miglior partenza nell'era dei tre punti, ne ha ottenuto uno solo nelle successive tre partite di Serie A. L'ultima sconfitta dei biancocelesti con i rossoblù risale al marzo 2012: da allora sei pareggi e altrettanti successi per la squadra di Inzaghi. Biancocelesti che hanno mantenuto la porta inviolata in tre delle ultime sei partite di campionato. Il Bologna soffre le palle alte: è infatti la squadra che ha subito più gol di testa in questo campionato (quattro), ma dall'altra parte la Lazio è una delle cinque squadre di Serie A a non aver ancora realizzato una rete in questo modo. Lazio e Bologna sono però due delle sei squadre di questo campionato ad aver segnato tutti i gol dall'interno dell'area di rigore.

Roma-Cagliari, domenica 6 ottobre, ore 15 (Sky Sport Serie A)

Solo un punto separa in campionato Roma e Cagliari, giallorossi vittoriosi contro il Lecce, mentre i sardi dopo tre vittorie consecutive hanno pareggiato contro il Verona nell'ultimo turno. La squadra di Fonseca è imbattuta da 10 sfide di Serie A contro il Cagliari (7V, 3N), l'ultimo successo sardo risale al febbraio 2013 (4-2 sotto la gestione Ivo Pulga). L'ultimo gol dei rossoblù all'Olimpico contro la Roma è del 2013, da allora per cinque volte i giallorossi hanno mantenuto la porta inviolata. Roma che in tutte le otto stagioni nelle quali ha vinto almeno tre delle prime sei partite in Serie A, ha terminato la stagione nelle prime tre posizioni. Il Cagliari invece è imbattuto nelle prime quattro partite di Serie A, i sardi non facevano meglio dal 2014, quando arrivarono a quota sette. Nessuna squadra ha segnato più gol della Roma nel primo tempo in questo campionato (sette), mentre solo l'Inter ne ha subiti meno del Cagliari (uno) nello stesso intervallo. Attenzione però alle palle alte del Cagliari, che nonostante l'infortunio di Pavoletti, ha segnato quattro gol di testa in questo campionato, nessuna squadra ha fatto meglio nella Serie A 2019/20. Un possibile protagonista della partita potrebbe essere infine Javier Pastore, che ha segnato l'ultimo gol in Serie A proprio contro il Cagliari nello scorso aprile.

Torino-Napoli, domenica 6 ottobre, ore 18 (Sky Sport Serie A)

Una vittoria per il Napoli, sconfitta per il Torino. Stati d'animo opposti per le squadre di Ancelotti e Mazzarri. Granata che contro il Napoli hanno vinto solamente uno degli ultimi 14 incontri in Serie A, mentre Insigne e compagni hanno vinto gli ultimi quattro incontri esterni di Serie A, contro il Torino realizzando 13 reti. Torino che però è la squadra che ha vinto il maggior numero di match in casa nel 2019 in Serie A. Dall'altra parte però il Napoli è la squadra con il miglior attacco in trasferta nello stesso periodo della Serie A. Il Torino è la squadra che ha segnato di più in seguito ad un cross in questo campionato: quattro reti, inclusa quella di Ansaldi nell'ultimo match contro il Parma. Già tre gol con i difensori invece per il Napoli in questa Serie A, nello scorso campionato la prima rete da questo reparto arrivò a dicembre e a fine stagione furono solamente cinque i gol totali. Ex atteso della sfida è Simone Verdi che ha giocato 22 partite con la maglia del Napoli, segnando tre gol – la prima rete del classe '92 nella massima serie è arrivata proprio contro i campani, nel 2014 con la maglia dell'Empoli. 

Inter-Juventus, domenica 6 ottobre, ore 20.45 (Sky Sport Serie A e Sky Sport Uno)

Sarà la partita che chiuderà la giornata e la più attesa in calendario. Prima contro seconda. Inter a punteggio pieno dopo sei giornate, Juventus che ha perso punti solamente nel pareggio contro la Fiorentina. Precedenti non favorevoli per i nerazzurri che hanno vinto solo una delle ultime 13 partite di Serie A contro la Juventus (5N, 7P) - successo per 2-1 nel settembre 2016, con Frank de Boer in panchina. Dall'altra parte l'Inter è la squadra contro cui la Juventus ha vinto il maggior numero di partite in Serie A: 82 successi bianconeri in 172 sfide. Escludendo 2004/05 e 2005/06, in 16 delle 18 occasioni in cui la Juventus ha vinto almeno cinque delle prime sei partite stagionali di Serie A, è poi arrivata prima in classifica. Antonio Conte, nella sua prima stagione in Serie A alla Juventus,  ha chiuso senza sconfitte (23V, 15N), perdendo la sua prima partita con i bianconeri alla 49a panchina in campionato, proprio contro l'Inter (1-3 nel novembre 2012).  Sarà infine la sfida tra attaccanti. Romelu Lukaku ha giocato una sola partita contro la Juventus, in casa con il Manchester United nella scorsa stagione in Champions League: per lui un solo tiro in 90 minuti di gioco. Cristiano Ronaldo invece è andato in rete nelle sue prime due gare di Serie A giocate a San Siro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche