Marchisio lascia il calcio: "Ho vissuto un sogno. Futuro? Non so ancora"

Claudio Marchisio ha annunciato in una conferenza stampa all'Allianz Stadium l'addio al calcio giocato: "Ho deciso di ritirarmi, non è stata una decisione facile, ma se non puoi dare il massimo è giusto lasciare". Dopo la conferenza, in anteprima stampa la proiezione dello speciale realizzato da Sky Sport "MarchisIO. A colori, in bianco e nero", che gli abbonati di Sky potranno guardare ‪a partire dalle 18.00 su Sky Sport Uno (secondo passaggio 00.30) e su Sky Sport Serie A ‪alle ore 18.30 e 23.00

MARCHISIO, LA CARRIERA DEL PRINCIPINO. FOTO

MARCHISIO, LO SPECIALE DI SKY SPORT

MARCHISIO SI RITIRA E SI PORTA VIA UN "PEZZO" DI STADIUM

Una decisione difficile ma presa con consapevolezza. Claudio Marchisio lascia il calcio giocato e lo annuncia in una conferenza stampa all'Allianz Stadium, nella sala "Gianni e Umberto Agnelli": "Ho deciso di ritirarmi, non è stata una decisione facile. Negli ultimi mesi la mia testa c'era ma il mio corpo non girava più come prima. Ho cominciato a riflettere. Non è importante l'età che uno ha, potevo avere 30 o 40 anni, ma quello che uno si sente. Se non puoi dare il massimo giusto lasciare. Non è stata una notte semplice, cercavo una parola per riassumere tutto e quella parola è sogno". Inevitabile pensare al passato, a una storia legata indissolubilmente alla Juventus e a quella parola evocata più volte, sogno: "Ho realizzato un sogno, quello di un ragazzo di Torino che voleva indossare la maglia della sua squadra del cuore. Ho vinto tantissimo, insieme ai miei compagni. Queste saranno emozioni che saranno sempre dentro di me. Sono contento di aver lasciato un bel ricordo e di aver ricevuto tanto affetto dai tifosi".

I ricordi più belli e i rimpianti

Tante le domande rivolte dai giornalisti a Marchisio, molte delle quali sulla sua carriera, sui ricordi più belli e sugli inevitabili rimpianti: "Il rimpianto? Quello di non vincere la Champions con la Juve e l'Europeo con la Nazionale. Sono i miei due rimpianti più grandi. Il momento più bello è quello in cui mi sono reso conto che il sogno si stava realizzando ed è stato l'anno della Serie B. Vedevo le facce dei campioni che avevano scelto di restare in B. Per me non era indossare la maglia della Juve in Serie B, era indossare la maglia della Juve e basta" Il gol più bello? "Sono due: quello contro l'Inter e il primo segnato nel nuovo stadio, è stato l'inizio di un ciclio vicente irripetibil. La partita che vorrei rigiocare? Quella contro il Barcellona in finale di Champions a Berlino, anche solo una parte del secondo tempo". 

1 nuovo post

Marchisio a Sky Sport24: "Iniesta il più forte centrocampista di tutti i tempi"

 
- di Redazione SkySport24

Marchisio a Sky Sport 24: "Decisione difficile ma la più giusta per me"

 
- di Redazione SkySport24

Iniesta: "Senza Marchisio il calcio è meno calcio"

Su Instagram Andres Iniesta ha voluto mandare un messaggio a Marchisio nel giorno del suo addio al calcio: "Oggi il calcio è meno calcio. Grazie di cuore per tutto"
 
 
- di Redazione SkySport24
Marchisio a Sky Sport 24: "La Juventus è stata sempre il mio sogno. Sono orgoglioso di quello che sono riuscito a fare"
- di Redazione SkySport24
Marchisio a Sky Sport 24: "In questi mesi ho dovuto ragionare tanto e sapevo che anche se c'erano opportunità importanti sarebbe stato difficile mantenere un certo livello"
- di Redazione SkySport24

Tra pochi minuti, Claudio Marchisio sarà ospite live del pomeriggio di Sky Sport 24

- di Redazione SkySport24

Finisce la conferenza stampa di Marchisio, con l'applauso dei giornalisti presenti

- di Redazione SkySport24
Marchisio: "Inter- Juve sarà un match importantissimo ma non decisivo. Certo vincere questo tipo di partite ti dà uno slancio fondamentale"
- di Redazione SkySport24
La famiglia di Marchisio in prima fila
 
 
- di Redazione SkySport24
Alla conferenza stampa di Marchisio presente Sturaro
 
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "Il calcio italiano sta cambiando, si vedono più giovani in campo. All'Inter per esempio Barella e Sensi stanno dimostrando di valere. C'è bisogno di riportare la Nazionale a grandi livelli e negli ultimi anni si sta facendo un gran lavoro in questo senso"
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "I giocatori dovrebbero avere un po' più di coraggio a esporsi "
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "I giocatori hanno la responsabilità non soltanto come sportivi ma anche per quello che succede fuori dal campo. Col tempo ho visto che c'era bisogno di far sentire la mia voce fuori dal campo. Non ho mai avuto problemi a prendere la parte dei più deboli, senza avere paura delle critiche, quelle ci sono sempre"
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "Una partita che vorrei rigiocare? La finale di Berlino contro il Barcellona in Champions. Neanche tutta, mi basterebbe rigiocare una parte del secondo tempo"
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "Sono contento che ho lasciato un ricordo così forte e bello ai tifosi. Non potrò mai dimenticare l'affetto dei tifosi"
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "I gol più belli? Quello con l'Inter e poi il primo gol allo Juventus Stadium alla prima giornata"
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "Il rimpianto? Quello di non vincere la Champions con la Juve e l'Europeo con la Nazionale. Sono i miei due rimpianti più grandi. Il momento in cui mi sono reso conto che il sogno si stava realizzando è stato l'anno della Serie B. Vedevo le facce dei campioni che avevano scelto di restare in B. Per me non era indossare la maglia della Juve in Serie B, era indossare la maglia della Juve e basta"
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "La mia famiglia mi ha insegnato a non avere paura del futuro. Non so ancora cosa farò. negli ultimi anni ho iniziato attività fuori dal calcio ma non so ancora cosa farò. Ora voglio prendermi del tempo per rilassarmi e pensare"
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "Ho vinto tantissimo, insieme ai miei compagni. Queste saranno emozioni che saranno sempre dentro di me. Voglio ringraziare la mia famiglia che mi è stata sempre vicina, mia moglie e i miei figli. Sono un ragazzo di Torino che voleva realizzare il sogno di giocare con la sua squadra del cuore"
- di Redazione SkySport24
Marchisio: "Ho ricevuto tante offerte ma sapevo di dover rispettare Claudio, quello che sono. Non potevo accettare le proposte"
- di Redazione SkySport24
Visualizza questo post su Instagram

Avevo fatto una promessa al bambino che sognava di diventare un calciatore. Avrei continuato a giocare fino a quando, mettendo piede in campo, avessi sentito la meraviglia del sogno che si stava avverando. Negli ultimi mesi ho vissuto un contrasto tra mente e cuore e ho capito che stavo venendo meno alla mia promessa. Ci sono momenti in cui è giusto che il cuore prevalga sulla mente, per questo preferisco fermarmi. Lo faccio senza ripensamenti, insieme alla mia famiglia, che mi ha insegnato a guardare al futuro con curiosità, senza timore. E allora grazie sogno! Perché mi hai dato forza, coraggio, successo e soprattutto mi hai reso felice! . I’d made a promise to the kid who dreamt to become a football player. I would have played until I had felt the marvel of the dream coming true by stepping into the pitch. In the past months my mind and my heart went through mixed feelings and I finally understood I wasn’t fulfilling my promise anymore. There are times when it is right for the heart to prevail over the mind, that’s why I prefer to stop. I have no regrets, also thanks to my family that has taught me to eagerly look into the future. So, thank you dream! You gave me courage, strength, success and, above all, joy! #ForzaJuve⚪⚫ #EmpoliFC🔵 #ДавайЗенит🌊 #VivoAzzurro #MC8 #future #mylife #myfamily @juventus @empoli_fc_official @zenit_spb @azzurri

Un post condiviso da Claudio Marchisio (@marchisiocla8) in data:

Il futuro, tra calcio e progetti

Sul calcio italiano Marchisio è fiducioso: "ll calcio italiano sta cambiando, si vedono più giovani in campo. All'Inter per esempio Barella e Sensi stanno dimostrando di valere. C'è bisogno di riportare la Nazionale a grandi livelli e negli ultimi anni si sta facendo un gran lavoro in questo senso". Marchisio poi non si nasconde e dice la sua anche su quello che i calciatori potrebbero fare: "I giocatori hanno la responsabilità non soltanto come sportivi ma anche per quello che succede fuori dal campo. Col tempo ho visto che c'era bisogno di far sentire la mia voce fuori dal campo. Non ho mai avuto problemi a prendere la parte dei più deboli, senza avere paura delle critiche, quelle ci sono sempre". Sul futuro personale ancora nessun progetto: "Per ora mi godo la famiglia e mi riposo, ho già avviato negli anni attività fuori dal calcio ma ora ho bisogno di staccare"

MarchisIO. A colori, in bianco e nero

E dopo la conferenza anteprima per la stampa dello speciale “MarchisIO. A colori , in bianco e nero” una produzione originale Sky Sport con la regia e montaggio di Giovanni Cintoli e l’intervista di Francesco Cosatti, uno speciale curato da Eleonora Marra.  Uno speciale che gli abbonati Sky potranno già vedere da questo pomeriggio: ‪ Primo passaggio a partire dalle 18.00‬ su Sky Sport Uno (e poi alle 00.30) e su Sky Sport Serie A ‪alle ore 18.30‬ e 23.00. Uno speciale che nelle prossime ore potete trovare sia On Demand sia su SkyQ all’interno di una programmazione speciale dedicata all’ex centrocampista della Juve con gli speciali dedicati a lui tra Torino e San Pietroburgo e ai suoi successi con la maglia bianconera.  Una nuova avventura inizia per Claudio Marchisio. Prima principino, poi zar, oggi un giovane imprenditore innamorato del calcio e della sua Juve.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche