Inter, infortunio Sensi: elongazione muscolare. I tempi di recupero

Serie A

Stefano Sensi si è sottoposto a esami che hanno evidenziato un’elongazione agli adduttori della coscia destra dopo l’infortunio nel primo tempo della partita contro la Juventus. Il classe 1995 salterà sicuramente le due partite in programma con la Nazionale. Proverà a recuperare per Sassuolo-Inter, ma non è sicuro

LAZARO: "DIMOSTRERÒ A CONTE CHE NON POSSO STAR FUORI"

INTER-JUVENTUS: GOL E HIGHLIGHTS LE FOTO PIÙ BELLE DEL DERBY D'ITALIA

SKRINIAR: "KO CHE CI FARA' BENE"

NETFLIX SU SKYQ DAL 9 OTTOBRE

Il centrocampista dell’Inter Stefano Sensi ha riportato un'elongazione agli adduttori della coscia destra. Questo il responso degli esami strumentali a cui è stato sottoposto all’Istituto Humanitas di Rozzano. Il  classe 1995 era dovuto uscire al 34’ del match contro la Juve per un risentimento muscolare all’adduttore della gamba destra. Come riporta una nota ufficiale dell’Inter, "le sue condizioni saranno valutate nei prossimi giorni".

Quante partite salterà Stefano Sensi?

Sensi non è stato convocato dall’Italia per i due match validi per la qualificazione agli europei contro Grecia e Liechtenstein. Il centrocampista resterà fermo per recuperare dall’infortunio e rischia di dover saltare la partita di campionato dopo la sosta contro il Sassuolo (sua ex squadra). Nel caso, si proverà a farlo rientrare in Champions contro il Borussia (il 23 ottobre a San Siro) oppure per la partita di campionato contro il Parma (26 ottobre)

I più letti