Probabili formazioni di Milan-Spal

Serie A
©Getty

Pioli medita novità tra centrocampo e attacco, con Bennacer, Castillejo e Piatek che chiedono spazio. Chance per Duarte in difesa. Semplici ha un dubbio per reparto e pensa alla coppia Paloschi-Petagna in attacco. Diretta alle 21 su Sky Sport Serie A su fibra, satellite e digitale terrestre e Sky Sport 251 su fibra e satellite

LIVE MILAN-SPAL

 

Notte di Halloween nel segno del calcio allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Di fronte il Milan di Stefano Pioli, un punto in due partite alla guida dei rossoneri, e la Spal di Leonardo Semplici, fresca di pareggio interno contro il Napoli. Di fronte due squadre chiamate a una reazione. In casa Milan la classifica recita 10 punti dopo nove giornate e il quarto posto che oggi dista nove lunghezze. In casa Donnarumma e compagni non vincono dalla seconda giornata con il Brescia (31 agosto). A seguire sono arrivate le sconfitte con Inter e Fiorentina e il 2-2 con il Lecce nella serata d'esordio di Pioli in panchina. Lontano da Ferrara, dove sono arrivate due vittorie e un pari dopo il ko della prima giornata contro l'Atalanta, la Spal è chiamata a cambiare rotta: 4 le sconfitte su 4 gare giocate, senza nemmeno un gol fatto e con ben otto al passivo. Fischio d'inizio alle 21 con diretta su Sky Sport Serie A su fibra, satellite e digitale terrestre e Sky Sport 251 su fibra e satellite.

Milan, si cambia: pronti Duarte, Bennacer, Castillejo e Piatek

Dopo aver confermato contro la Roma l'undici di partenza che aveva affrontato il Lecce, Pioli si prepara a mescolare le carte nella sfida alla Spal. Potrebbero essere ben quattro le novità di formazione in casa Milan. In difesa il brasiliano Duarte si prepara alla seconda partita da titolare. Potrebbe partire a destra, con panchina per Conti e Calabria. In mezzo al campo comando delle operazioni affidato a Bennacer, che potrebbe farsi preferire a Biglia. Rivoluzione in attacco: Suso potrebbe partire dalla panchina dopo 17 partite consecutive da titolare in rossonero, cedendo il posto a Castillejo. Al centro Piatek è pronto a rilevare Leao. Il polacco non parte titolare dalla gara con il Genoa dello scorso 5 ottobre e adesso scalpita. Il modulo di partenza è il 4-3-3, che può trasformarsi in corso d'opera in un 3-4-2-1, con Duarte che si abbassa accanto a Musacchio e Romagnoli davanti a Donnarumma. Castillejo e Theo Hernandez sarebbero gli esterni a tutta fascia, con Bennacer e Kessiè in mezzo al campo. A Paquetà e Calhanoglu il compito di agire tra le linee per ispirare Piatek.

 

Milan (4-3-3): Donnarumma; Duarte, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Paquetà, Bennacer, Kessiè; Castillejo, Piatek, Calhanoglu. All: Pioli

Spal, tre dubbi: in avanti c'è la coppia Paloschi-Petagna

Semplici arriva alla sfida di Milano con qualche dubbio e una certezza: l'assenza di Federico di Francesco. Un dubbio per reparto, con Cionek, Valdiofiori e Floccari che chiedono spazio. Al momento i favoriti nel ballottaggio con i tre restano Igor, Murgia e Paloschi. Nel consueto 3-5-2 troveranno spazio Strefezza e Reca in fascia, nonostante l'ipotesi Sala, con Missiroli e Kurtic a garantire qualità e quantità da interni di centrocampo. In attacco fiducia alla coppia Paloschi-Petagna, ex prodotti del vivaio del Milan. Partita speciale in particolare per Paloschi, che proprio al Meazza ha segnato il suo primo gol in carriera. 10 febbraio 2008, Milan-Siena 1-0. Partita decisa da una sua rete a soli 18 secondi dal suo ingresso in campo al posto di Serginho. 

 

Spal (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor; Strefezza, Missiroli, Murgia, Kurtic, Reca; Paloschi, Petagna

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche