Napoli, Giuntoli: "Squadra da rimotivare, Milik rinnoverà"

Serie A

Il direttore sportivo degli azzurri a Sky Sport: "Abbiamo subito un torto grave, ora dobbiamo mettere questa rabbia in più contro la Roma. Milik vuole rimanere e noi vogliamo tenerlo, siamo fiduciosi: pensiamo di prolungare per altri cinque anni"

ROMA-NAPOLI LIVE

Dopo la delusione del pareggio maturato con l’Atalanta, il Napoli deve subito guardare avanti. La squadra di Carlo Ancelotti è attesa dallo scontro diretto contro la Roma. Il direttore sportivo del club, Cristiano Giuntoli, ha analizzato così il momento della squadra, in un’intervista rilasciata a Sky Sport.

Due giorni pesanti, anche complicati da gestire. Ci racconta un po' quali sono in questo momento gli umori, i pensieri vostri e dello spogliatoio?
"C’è grande delusione, siamo stati tutto il giorno a cercare di non far percepire alla squadra questa ingiustizia che abbiamo subito, quindi rimotivare e non pensare a tutto quello che ci è successo perché comunque è una cosa grave. Il rigore non fischiato in diretta è netto, poi le immagini non danno buona prospettiva perché il difensore dell'Atalanta si è scagliato con tutta la forza sul nostro giocatore che ha allargato il braccio per difendersi. Sicuramente la partita sarebbe finita in vantaggio per noi e non sarebbe successo quello che è successo. Ancelotti è stato splendido come tutte le partite, ha aiutato i direttori di gara e l'ha fatto anche l'altra sera. Abbiamo provato a gestire gli animi infuocati della squadra e quindi troviamo veramente una cosa ingiusta l'espulsione e la squalifica per Roma. Faremo di tutto perché questo non succeda anche se è quasi impossibile, ci proveremo".

L'obiettivo adesso è guardare avanti.
"Sì, consapevoli di aver fatto a livello di prestazioni un grande inizio di stagione, mancano i tre punti di Cagliari e i due con l'Atalanta che avrebbero dato la classifica giusta per le prestazioni fatte finora. Così andiamo avanti, cerchiamo di fare una grande partita cercando di portare punti a casa, mettendoci quel pizzico in più di rabbia dopo le cose che sono successe. Sarà una partita difficile perché loro si sono trovati, ci si deve chiedere quando la Roma non gioca così e non il contrario. Ci vorrà grande equilibrio, il livello del campionato si è alzato, anche le piccole hanno investito e hanno giocatori e allenatori di livello. Riuscirà ad arrivare in fondo chi saprà gestire meglio i momenti difficili che ogni squadra affronta".

Nei momenti difficili devono venir fuori i giocatori di qualità. Ecco, lì davanti Milik ha ritrovato le sue medie: 4 reti nelle ultime 3 gare. De Laurentiis diceva che è giovane, è forte ed è un giocatore con cui state programmando il futuro. A che punto è il rinnovo?
"Stiamo parlando col suo entourage, lui ha voglia di rimanere e noi di tenerlo quindi siamo molto fiduciosi. Pensiamo di prolungare altri cinque anni e pensiamo di puntare su di lui come lo pensavamo anche prima. Il momento difficile che ha passato è stato tale dal punto di vista fisico, non tecnico. Comunque nonostante due anni di inattività quasi, l'anno scorso ha fatto 20 gol in 31 gare. Nelle ultime cinque partite non sono tanto i gol che ha segnato ma le situazioni che ha creato, i pali che ha colpito. Sicuramente è destinato a fare tanti gol".

Un investimento importante quest'estate l'avete fatto con Lozano, un'operazione da quasi 50 milioni. È un giocatore che va soltanto aspettato.
"Li abbiamo contati, ha fatto solo 13 allenamenti con la squadra, sta pagando fisicamente i viaggi con la nazionale. Siamo contenti delle prestazioni che ha fatto giocare alla squadra perché comunque lui allunga sempre la difesa avversaria. Può fare molto di più dal punto di vista personale, ma va aspettato anche dal punto di vista fisico. Siamo contenti di tutto il mercato fatto, da Manolas a Llorente, Elmas e Di Lorenzo. Siamo contenti anche di chi è rimasto, e come prestazioni secondo me siamo anche migliorati rispetto allo scorso anno, anche se con qualche punto in meno. Ci vuole pazienza ed equilibrio e arriveranno anche i punti che meritiamo".

Hamsik ha detto in Cina si sta bene ma Napoli è speciale. Avete un alleato nella trattativa per il rinnovo di Mertens e Callejon?
"Lo sanno anche loro che è speciale, speriamo che tutto vada per il meglio per il Napoli e per loro".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche