Roma-Napoli sospesa 2' per cori discriminatori. Risposta da applausi di Dzeko

Serie A

È successo tutto al 68' di Roma-Napoli. Rocchi sospende la gara (dopo il primo annuncio dello speaker del 62') per dei cori discriminatori contro Napoli città e tutti i tifosi del Napoli. Reazione da campione di Dzeko, che arringa l'Olimpico chiedendo di coprire quei cori sgradevoli con gli applausi. La partita è poi ripresa circa due minuti dopo

L'unica macchia su una partita bellissima: è il minuto numero 68 di Roma-Napoli quando Rocchi ordina la sospensione della partita per dei cori discriminatori contro Napoli città e tutti i napoletani, arrivati dalle tribune. Il primo annuncio dello speaker era arrivato poco prima, intorno al 62', ma inutile per fermare gli atteggiamenti. Dunque la sospensione della partita e la reazione da campione di Dzeko, che ha arringato l'Olimpico chiedendo di coprire quei cori sgradevoli con gli applausi e il vero tifo, quello genuino. La partita è poi ripresa circa due minuti dopo. Rocchi ha poi stretto la mano al capitano della Roma.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche