Torino, Mazzarri: "Dovremo giocare sempre come nel derby. Ko immeritato"

Serie A
©LaPresse

L'allenatore granata dopo il ko contro la Juventus: "Non meritavamo di perdere, ma ho visto atteggiamento giusto. Ora dovremo giocare tutte le partite come se fossero un derby". Belotti: "Abbiamo ritrovato il nostro spirito". Il dg Comi: "Perché a Lecce è stato dato rigore sul fallo di De Ligt e oggi no?"

"Ai giocatori ho detto che sono molto arrabbiato per il risultato, perché non meritavamo di perdere, e che bisogna interpretare tutte le prossime gare come abbiamo fatto stasera. Dobbiamo vedere maglie bianconere in ogni partita". Così l'allenatore del Torino Walter Mazzarri commenta ai microfoni di Sky Sport la sconfitta di misura della sua squadra nel derby contro la Juventus. "Sono orgoglioso della prestazione del gruppo,, ma dovremo replicarle sempre. Sirigu è stato molto bravo, ma anche Szczesny ha salvato il risultato su Ansaldi sull'1-0. L'episodio di De Ligt nell'area della Juventus? Non mi va di parlarne".

Comi: "A Lecce su De Ligt era rigore, con noi no. Perché?"

A parlare dell'episodio ai microfoni di Dazn è invecde il direttore generale Antonio Comi "Vorrei capire come mai a Lecce danno un rigore del genere e a noi no - le sue parole in riferimento al fallo sanzionato ai danni del difensore olandese nell'1-1 della Juve al Via del Mare - sentivo parlare di braccio più largo a Lecce rispetto a oggi, quando invece nella partita di sabato scorso De Ligt prova a togliere il braccio e oggi no. Sono molto simili, anzi a Lecce la palla arriva da più lontano e il difensore della Juventus aveva più tempo per spostare il braccio. A noi interessava fare una grande prestazione, ma vogliamo sottolineare anche questo". 

Belotti: "Peccato per la sconfitta, ma c'è spirito giusto"

Da capitano, Andrea Belotti analizza la prova del Toro e la promuove al netto del risultato: "Sicuramente è cambiato lo spirito da parte di tutta la squadra, sono orgoglioso di quanto fatto in campo - le parole rilasciate dall'attaccante a Sky Sport - abbiamo lottato dal primo all'ultimo secondo. Era quello che dovevamo ritrovare. Ora continuiamo a lavorare su questa strada, il campionato è ancora lungo e giocando così ci toglieremo diverse soddisfazioni. Cosa mi è piaciuto del Torino oggi? L'abnegazione, la voglia di fare qualcosa di importante e dare fastidio all'avversario. Su cosa dobbiamo crescere? Abbiamo avuto qualche occasione da gol, magari dobbiamo essere più cattivi. Il fallo di mano di De Ligt? L'ho rivisto anche in tv, ho visto il tocco di mano e credevo fischiasse il rigore. In partite precedenti questi tocchi sono stati sempre sanzionati con il calcio di rigore. Spiace che l'arbitro abbia avuto un'idea diversa o non sia andato al Var. Forse quell'episodio avrebbe potuto cambiare la partita, ma è successo e c'è rammarico".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche