Verona-Fiorentina, Montella: "Chiesa giocherà quando starà bene fisicamente e mentalmente"

Serie A

L'allenatore viola dopo la sconfitta di Verona: "Chiesa giocherà quando starà bene fisicamente e mentalmente, in quest'occasione non era così. RInnovo? Faccia quel che meglio crede. Stiamo soffrendo, ma dobbiamo ritrovare la strada giusta"

Altra sconfitta per la Fiorentina, dopo quella per 5-2 subita prima della sosta contro il Cagliari. I viola perdono anche a Verona con l'Hellas: al Bentegodi finisce 1-0 con gol di Di Carmine. Queste le parole di Vincenzo Montella, a partire da quelle sull'esclusione di Federico Chiesa: "Non stava bene, in mattinata non si sentiva in grado di giocare – ha dichiarato l'allenatore viola – Come tutti i calciatori ha bisogno di stare bene sia mentalmente che fisicamente: giocherà quando accadrà questo. Le voci sul rinnovo? Non ho letto, ma faccia quello che meglio crede. Ribery nervoso? È il suo modo di fare e di stimolare i compagni".

"Stiamo soffrendo, ma bisogna riprendere il cammino"

Sul momento della Fiorentina e sulle assenze, aggiunge: "Soprattutto a centrocampo mancavano due pedine titolari, fino a oggi avevano giocato loro. Ma non voglio trovare alibi, non abbiamo fatto una buona partita a livello tecnico. Sotto il punto di vista dell'impegno c'eravamo, ma dobbiamo ricompattarci e non disperdere la via perché abbiamo fatto delle buone cose, ad eccezione delle ultime partite. Nel corso della stagione ci sta di soffrire, abbiamo avuto un mese di alto livello, forse al di là delle aspettative. Ora abbiamo bisogno di riprendere il cammino".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche