Fiorentina-Lecce, Montella: "La squadra è con me, ora la svolta. Chiesa? Talento assoluto"

Serie A
Foto Twitter @acffiorentina

L'allenatore viola presenta la gara col Lecce: "Veniamo da due prestazioni pessime, ma ora voglio delle risposte. È il momento giusto per svoltare, la squadra è con me". Chiesa: "Vediamo se riusciamo a recuperarlo. Normale che deve essere pronto anche mentalmente, è un giocatore dal valore assoluto"

FIORENTINA-LECCE LIVE

La curiosità principale non può che essere legata al recupero o meno di Chiesa, ancora a rischio per la gara contro il Lecce di sabato sera. Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina, risponde così in conferenza stampa alla possibilità di recuperare l’esterno classe 1997 per il prossimo turno di Serie A: "Ieri non si è allenato con la squadra, lo valuteremo oggi. Federico è da una settimana che non si allena, spero possa tornare a disposizione perché è un calciatore di assoluto valore". L’allenatore viola, sempre su Chiesa (al centro di diverse polemiche negli ultimi giorni) ha poi aggiunto: "Il mio ‘giocherà quando è pronto mentalmente’ ha creato un grande caos. Ma ogni giocatore, non solo Chiesa, dopo un infortunio deve riprendersi al meglio fisicamente e anche mentalmente. C’è chi ha una soglia di dolore più alta e chi più bassa. A volte si recupera fisicamente, ma non mentalmente, e non si è sicuri di star bene", ha precisato Montella.

"Servono delle risposte. Sono carico, possiamo svoltare"

L’allenatore della Fiorentina analizza poi il difficile momento del gruppo viola, reduce da due sconfitte consecutive in campionato contro Cagliari e Verona: "La squadra arriva da due pessime prestazioni, ma ha voglia di reagire. Esattamente come me. Questo è il primo momento difficile, in periodi come questo si vedono squadra e giocatori. Io sono carico". Montella non nasconde l’importanza della gara contro il Lecce: "E’ il momento decisivo per dare una svolta. Siamo una squadra giovane, sapevamo che ci sarebbero potuti essere alti e bassi. Ora però è il momento di dare risposte precise". Sul suo rapporto con il gruppo viola: "Ho un ottimo rapporto con tutti i calciatori, la squadra è con me. È coesa e convinta. A Verona non abbiamo perso per una questione di condizione atletica. In Italia le squadre che retrocedono sono quelle che fanno più chilometri. Serve continuità e devo darla io. Voglio vedere carattere".

"Pedro è pronto, normale il suo periodo di adattamento"

Montella ha poi parlato così di Pedro, impiegato solo nei 5 minuti finali nella gara pareggiata contro il Parma: “Si sta allenando bene, sta crescendo. È un grande talento, è pronto, allenamento dopo allenamento sta capendo tante cose. Come per ogni brasiliano, anche per lui servono 5-6 mesi di adattamento, siamo in linea Pezzella? Vale lo stesso discorso fatto per Chiesa. Dovrà recuperare mentalmente e fisicamente". Per chiudere una battuta finale sul nuovo centro sportivo viola: "Sarebbe bello poterci lavorare. Devo fare i complimenti a Commisso. Il Lecce è una squadra che gioca bene e ha fatto tanti punti in trasferta. Ma anche noi giochiamo un buon calcio e ora voglio delle risposte", ha concluso Montella.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche