Inter, infortunio Stefano Sensi: andrà da uno specialista per un consulto

inter

Il centrocampista continua a sentire dolore all'adduttore della coscia destra e per questo si sottoporrà a un ulteriore consulto specialistico: si allungano i tempi del suo rientro. Asamoah è tornato in gruppo, Sanchez invece potrà tornare ad allenarsi a inizio 2020

INTER-SPAL LIVE

Non sembra riuscire a rivedere la luce, o meglio il campo, Stefano Sensi. Il centrocampista dell’Inter, che dallo scorso 6 ottobre ha giocato solo 22 minuti in Champions contro il Borussia Dortmund a causa di un problema all'adduttore della coscia destra, continua infatti a sentire dolore al muscolo e per questo, come comunicato dallo staff medico nerazzurro con un bollettino medico, sarà costretto a ricorrere a un ulteriore consulto specialistico. I tempi di recupero a questo punto restano una vera incognita, con l’Inter che non vuole assolutamente correre il rischio di un rientro affrettato o di una ricaduta, come già capitato proprio in occasione della partita contro il Borussia del 5 novembre, nella quale Sensi era rientrato dopo il primo stop avvenuto nel primo tempo della partita contro la Juve di inizio ottobre.

Sanchez e Barella tornano nel 2020

Per quanto riguarda gli altri infortunati, Alexis Sanchez, operato alla caviglia ad ottobre, ha effettuato un controllo a Barcellona che ha confermato il buon decorso della fase riabilitativa: il cileno potrà riprendere l'attività agonistica dopo la sosta per le festività natalizie. Infine Kwadwo Asamoah, dopo tre settimane di lavoro personalizzato a causa di un sovraccarico al ginocchio sinistro, è rientrato in gruppo in questa settimana mentre Nicolò Barella, sottoposto mercoledì scorso ad un intervento chirurgico in artroscopia al ginocchio destro per asportazione del frammento cartilagineo della rotula, ha iniziato la fase riabilitativa. Per lui, così come per Sanchez, appuntamento nell’anno nuovo.

I più letti