I Signori del Calcio, Ramsey: "Meraviglioso giocare alla Juve e con Cristiano Ronaldo"

Serie A

Bianconero da questa estate, il centrocampista gallese si racconta in esclusiva a "I Signori del Calcio", dalla vita trascorsa all'Arsenal ("sono arrivato ragazzo e sono andato via uomo") al presente bianconero. "La Juve è una squadra di campioni. Ronaldo? Un onore e motivo d’orgoglio per me giocarci insieme"

ROMA-JUVE LIVE

Il centrocampista della Juve si racconta in esclusiva a “I Signori del Calcio”, in onda a partire da venerdì 10 gennaio su Sky Sport e disponibile on demand. Il gallese – in bianconero dall’estate del 2019-parla del passato all’Arsenal e del rapporto speciale con Wenger che lo ha fortemente voluto, trasformandolo in un grande campione.

Arsène Wenger è stato un grande allenatore, uno dei migliori. Ha vinto molti trofei con l’Arsenal cambiando la Premier League grazie al suo gioco e al suo modo di pensare. Faceva in modo che non avessi paura di uscire dalla comfort-zone per esprimere le tue qualità. Credeva in te, dava ai giovani giocatori delle opportunità di dimostrare il loro valore. È un grande uomo. Se avevi un problema e se avevi bisogno di qualsiasi cosa, lui era sempre lì, pronto a darti una mano e ad ascoltarti”.

 

Ramsey è approdato in bianconero dopo una vita all’Arsenal (dal 2011), con cui ha vinto tre Coppe d’Inghilterra e tre Community Shields. Il bianconero è il suo domani. “Dopo la situazione che c’è stata all’Arsenal, la Juventus si è fatta avanti facendomi una proposta. Mi hanno voluto a tutti i costi, si sono sforzati molto per avermi. Sono entusiasta di aver colto questa opportunità e sono contento di poter giocare per questa grande società, di rappresentarla e di dare il mio contributo per provare a vincere molti titoli”.

Dalla Premier alla Serie A. Due campionati molto diversi. “La Serie A è molto più tattica rispetto alla Premier League. Molte squadre si difendono in profondità – spiega il gallese- e tu devi cercare di rompere i due blocchi in modi differenti. In Premier League invece c’è più spazio, probabilmente l’intensità è leggermente maggiore perché ti devi guardare di più alle spalle. Sono rimasto impressionato dal campionato, dalla qualità e della tecnica. Spero di avere una stagione significativa”.

 

La stagione significa campionato, ma anche Champions. Obiettivo dichiarato della Juventus. “Sicuramente è un trofeo che vogliamo vincere. Innanzitutto bisogna lavorare sodo per vincere il campionato, perché è questo che poi ti dà la forza per affrontare delle competizioni così importanti ed entrare in Champions League. Quello che vogliamo è provare a vincere qualcosa. Per fortuna abbiamo dei giocatori incredibili in squadra e siamo pronti ad aiutarci a vicenda per raggiungere questo obiettivo”.

 

Tra gli “incredibili” c’è anche un tale Ronaldo. “Cristiano è incredibile. È un giocatore fantastico e i suoi record parlano per lui. È uno dei più grandi e giocare insieme per me è un onore e un motivo d’orgoglio. Far parte della Juventus in generale è eccezionale. È davvero meraviglioso farne parte”.

 

Appuntamento con “I Signori del Calcio”, in onda venerdì 10 gennaio alle 20 e alle 23 su Sky Sport Uno e sabato 11 gennaio alle 13.30 e 23.30. Disponibile on demand

Signori del Calcio

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche