Sampdoria, Ranieri: "Se i giocatori si rilassano, me li mangio vivi"

Serie A

L’allenatore della Sampdoria ha presentato il prossimo impegno contro la Lazio: "Posso accettare che si sbagli la partita, ma non tollero rilassamenti: la prestazione ci deve essere. La Lazio ultimamente non sbaglia mai, Immobile segna in ogni modo"

Il risultato tondo ottenuto nell’ultima giornata di campionato non deve distogliere l’attenzione della Sampdoria sul prossimo impegno. La squadra di Claudio Ranieri affronterà la Lazio, la squadra più in forma del campionato di Serie A. "Se i giocatori si rilassano dopo la vittoria sul Brescia me li mangio vivi. Posso accettare di sbagliare la partita, ma non tollero rilassamenti: la prestazione è sacra, ci deve essere sempre e comunque" ha spiegato l’allenatore senza mezzi termini in conferenza stampa. L’impegno sarà dei più complicati, i biancocelesti stanno mostrando una solidità nell’arco dei novanta minuti poco comune: "Sarà una partita molto complicata, ultimamente la Lazio riesce a fare tutto ciò che vuole. Immobile fa gol da qualsiasi posizione e in ogni modo. È una squadra che sa ciò che vuole e come ottenerlo. Non hanno nemmeno fretta di segnare perché sanno che alla fine lo troveranno, tirano molto in porta, noi dovremo adeguarci".

Tra campo e mercato

In queste settimane di calciomercato, sarà necessario intervenire per rinforzare la rosa, specialmente dopo la partenza di Murillo, ceduto in prestito al Celta Vigo. "In difesa ci servono uno o due innesti, ma in generale non voglio cambiare tanto per farlo. Se un giocatore fa effettivamente migliorare la rosa della Sampdoria allora ben venga, altrimenti io mi trovo benissimo col gruppo che ho a disposizione adesso" ha concluso Ranieri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche