Roma, Ibanez si presenta: "Qui per il gioco di Fonseca. Lavorerò tanto per migliorarmi"

Serie A
©LaPresse

Le prime parole del nuovo acquisto giallorosso: "Il periodo all'Atalanta mi ha aiutato a migliorare. Mi piace il gioco di Fonseca, sono certo che mi troverò bene alla Roma. Dimostrerò sul campo le mie qualità"

ATALANTA-ROMA LIVE

Un colpo in prospettiva, ma che potrebbe rivelarsi preziosissimo anche nell'immediato. Giovane, classe 1998, Roger Ibanez è arrivato in Italia nel gennaio 2019 fortemente voluto dall'Atalanta. A Bergamo un solo minuto giocato nella passata stagione, appena 19' quest'anno nella gara di Champions vinta contro lo Shakhtar. A Roma vorrà confermare quello che di buono si dice di lui dal Sudamerica: "Sono davvero felice di essere qui, è una cosa stupenda. La Roma ha tutto quello che voglio, il nome e una grandissima squadra. Sono certo che mi troverò bene qua. All'Atalanta ho fatto tanta esperienza. Mi hanno aiutato tanto a migliorare. In Italia l'aspetto difensivo è molto importante e da questo punto di vista mi è tornato molto utile quest'anno. Penso che mi troverò molto bene a giocare nella Roma", ha detto il giocatore brasiliano al sito del club giallorosso.

"Veloce e abile di testa, dimostrerò in campo le mie qualità"

Arriva alla Roma in prestito gratuito di 18 mesi e obbligo di riscatto a 8 milioni più 2 di bonus, al verificarsi di determinate condizioni. All'Atalanta andrà anche un 10% sull'eventuale futura rivendita. Qualora il calciatore non fosse ceduto entro il 30 giugno 2024 è previsto il riconoscimento di un ulteriore corrispettivo pari a 1 milione di euro e di un importo pari al 10% dell’eventuale prezzo di cessione. Lui intanto si descrive così: "Sono veloce e ho la tecnica, sono abile nel colpo di testa, ma solo sul campo potrò dimostrare le mie qualità. Prima di giocare come difensore centrale ho fatto il centrocampista e posso anche ricoprire quel ruolo. Ho parlato con Fonseca e mi ha detto che gli sono piaciute le mie qualità, utili per poter giocare alla Roma ed è questo il motivo per cui sono venuto qui. La Roma è una squadra molto tecnica, mi piace molto questo modo di far girare sempre la palla. Questo è l'aspetto che conta di più nel calcio per me". Infine sugli obiettivi personali: "Vorrei giocare, ma prima devo lavorare tanto e conoscere bene tutti i miei compagni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.