Lazio-Spal, Inzaghi: "Con Correa out, Giroud avrebbe aiutato"

Serie A

L’allenatore biancoceleste ha presentato in conferenza la sfida contro la Spal: "Giroud ci avrebbe aiutato, senza Correa chiederò uno sforzo in più a Caicedo e Immobile. Non pensiamo di aver già vinto"

LAZIO-SPAL LIVE

Un impegno che può sembrare alla portata, vista la differenza di classifica tra la Lazio e la Spal, ma che qualche problema fisico rende più insidioso. Per questo Simone Inzaghi ha chiesto la massima concentrazione alla squadra nella conferenza stampa di presentazione della gara: "In passato avevo già dichiarato che stavamo cercando un profilo che potesse aiutarci. In attacco abbiamo qualche problema dopo l’infortunio di Correa: Caicedo e Immobile stanno giocando da molto, Giroud ci avrebbe aiutato ma ora andremo avanti con i nostri. A Caicedo ed Immobile chiederò un ulteriore sforzo. Proveremo a far crescere Adekanye, si sta inserendo gradualmente ed è un giovane di prospettiva. Volevamo migliorarci, lo stop di Correa ha pesato nelle nostre valutazioni: i tre attaccanti stanno rendendo molto e, con qualche squalifica e con qualche infortunio, correremo dei rischi. Ci attendono tre sfide ravvicinate molto importanti per noi. Dobbiamo restare con le nostre idee: ad inizio pochi pensavano potessimo lottare per queste posizioni di classifica. Dobbiamo andare avanti, il mercato non ha cambiato nulla".

Il punto dall’infermeria

L’allenatore biancoceleste ha quindi fatto il punto sugli infortunati, annunciando alcune esclusioni tra cui quella di Correa: "Anche ad agosto pochi credevano in noi, ma ora vogliamo restare in alto. Dovremo svolgere al meglio le prossime gare: dovremo stringere i denti e soffrire facendo fronte ad alcune defezioni. Valon Berisha ha chiesto di giocare con continuità e lo abbiamo accontentato: speriamo possa stare bene fisicamente, se lo merita. A centrocampo dobbiamo recuperare Cataldi al più presto, all’occorrenza possiamo utilizzare anche Lulic. Abbiamo ancora un allenamento a disposizione, ma domani non ci sarà Patric perché ha la febbre molto alta da qualche giorno. Non ci sarà neanche Correa, Marusic invece si è allenato bene negli ultimi due giorni. Cataldi non ci sarà, ma dobbiamo valuare anche Lukaku. Luis Alberto e Lulic hanno saltato i primi allenamenti della settimana, speriamo di averli a disposizione per la partita di domani. È difficile fare una valutazione su Correa, ha già voglia di rientrare: è un ragazzo molto positivo, dal 5 gennaio voleva rientrare per il derby ed ora si è dovuto fermare. C’è molta speranza, ma dovremo vedere come risponderà il muscolo del calciatore".

L’avversario

"Nelle ultime tre trasferte la Spal ha ottenuto due vittorie: servirà una grande prestazione contro una squadra che sta giocando bene soprattutto in trasferta. Stiamo lavorando con attenzione insieme ai nostri ragazzi. Abbiamo studiato la Spal ed ha giocato con grande spregiudicatezza ultimamente, dovremo affrontare i ferraresi con grande umiltà: vorremo sicuramente fare nostra la partita. Non sarà una settimana decisiva, ma sarà molto importante. Ci saranno tre gare in una settimana, dovremo restare tutti uniti affinché le prossime sfide possano andare nel modo migliore. Non abbiamo già vinto contro la Spal. La squadra di Semplici sta giocando bene in trasferta, giocano insieme da tanti anni e ci servirà una prova da vera Lazio per portare a casa i tre punti. Luis Alberto? Abbiamo un ottimo rapporto, c’è grande stima tra noi. Non possiamo perderlo in questo momento. Aveva qualche problema prima del derby ed infatti non è stato convocato per Napoli. Non volevo rischiarlo e l’ho sostituito contro la Roma: è bastato uno sguardo per chiarirci, sa di aver sbagliato" ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche