Inter-Milan, Pioli: "Arrabbiato con i miei giocatori. Due errori hanno cambiato tutto"

Serie A

L'allenatore rossonero perde il suo primo derby alla guida del Milan e recrimina per gli errori in fase difensiva: "Messo sotto un avversario forte, ma abbiamo compromesso tutto con troppe disattenzioni. Sono amareggiato, la determinazione e l'attenzione sono troppo importanti"

Stefano Pioli perde il suo primo derby da allenatore del Milan e lo fa in un modo incredibile. A fine primo tempo, avanti per 2-0, nessuno poteva immaginare un epilogo simile e invece nella ripresa l'Inter ha ribaltato la formazione rossonera fissando il risultato sul 4-2 finale. Una prestazione a due volti che non può soddisfare l'allenatore del Milan, intervenuto nel post partita ai microfoni di Sky Sport: "Il primo tempo nasce dal lavoro che abbiamo fatto in settimana e il vantaggio di due reti era forse addirittura stretto. Poi nella ripresa ci sono stati due episodi che hanno cambiato la partita e sui quali dovevamo fare molto meglio. E' stata la miglior prestazione dell'anno del Milan perchè abbiamo messo sotto un avversario forte, ma abbiamo compromesso tutto con troppe disattenzioni. Dovevamo stare più attenti perchè le partite cambiano e se avessimo rispettato le consegne forse saremmo qui a parlare di un altro risultato".

"Ripartiamo da un grandissimo primo tempo"

Pioli che guarda però il bicchiere mezzo pieno, con 45 minuti splendidi nei quali il suo Milan aveva messo l'Inter in enorme difficoltà: "Abbiamo perso male ma dobbiamo assolutamente ripartire dal primo tempo. La gara va analizzata bene e non ho visto un dominio dell'Inter neanche nella ripresa. Non possiamo però commettere quegli errori in fase difensiva. Con i gol di Brozovic e Vecino loro hanno preso coraggio e noi perso fiducia. Sono amareggiato perchè questa squadra deve capire che se vogliamo arrivare a un certo livello, la determinazione e l'attenzione sono troppo importanti".

SERIE A: SCELTI PER TE