Serie A, le decisioni del Giudice Sportivo

Serie A

Sono cinque i giocatori squalificati dal Giudice sportivo dopo la 23^ giornata di Serie A. 2mila euro di multa a Milik per la simulazione. Per quanto riguarda i club, multe per la Fiorentina per striscioni contro l'arbitro. Ammende anche per Roma e Verona per lancio di bengala da parte degli ultras

LAZIO-INTER LIVE

Cinque giocatori squalificati per un turno, è questa la decisione del Giudice sportivo. Stop di una giornata quindi per Cristante della Roma e Izzo del Torino, entrambi espulsi, e per Conti (Milan), Ekdal (Samp) e Nainggolan (Cagliari) che sono stati ammoniti in stato di diffida. Per quanto riguarda gli staff tecnici, qualificato un turno il vice di Conte Stellini, espulso nel derby per aver oltrepassato l'area tecnica e per proteste.

 

Dybala, Bonucci e Caicedo entrano in diffida

In questa fase della stagione, con una lotta scudetto più che mai aperta, da tenere sotto osservazione anche la situazione degli ammoniti. Entrano infatti tra i diffidati Dybala e Bonucci della Juventus e Caicedo della Lazio. Per l'attaccante del Napoli Milik invece ammonizione con ammenda di 2000 euro (automatica in questi casi) per simulazione 

 

Multe per Fiorentina, Roma e Verona

Il club viola viene nuovamente multato. 6000 euro di ammenda "per avere suoi sostenitori esposto uno striscione offensivo nei confronti dell'istituzione arbitrale e per cori oltraggiosi nei confronti dell'allenatore della squadra avversaria". Sanzionate anche Roma (3500 euro) e Verona (3000 euro)per lancio di bengala e petardi in campo da parte dei tifosi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche