Spal-Juventus 1-2: gol e highlights. Cristiano Ronaldo e Ramsey trascinano i bianconeri

La squadra di Sarri passa a Ferrara e sale momentaneamente a +4 dalla Lazio e a +6 dall’Inter. Dopo il palo di Dybala, è il solito Ronaldo a sbloccare il match al 39’: 11^ partita di fila a segno per il portoghese (eguagliato record di Batistuta e Quagliarella). Nella ripresa Ramsey firma il raddoppio, ma la Spal riapre la sfida grazie al rigore di Petagna assegnato dal Var. Nel finale la traversa nega il tris della Juve sulla punizione di CR7

SPAL-JUVENTUS 1-2 (Highlights)

39' Ronaldo (J), 60' Ramsey (J), 70' rig. Petagna (S)
 

La Juve non sbaglia l’appuntamento di Ferrara e torna a casa con tre punti che permettono l’allungo temporaneo in classifica su Lazio e Inter, ora distanti rispettivamente 4 e 6 punti. Al Mazza i bianconeri battono 2-1 la Spal grazie al solito Ronaldo e al timbro di Ramsey e ritrovano il successo in trasferta dopo due ko consecutivi. Il gol del portoghese arriva alla fine di un tempo giocato con intensità da entrambe le squadre, con i padroni di casa poco efficaci negli ultimi venti metri. I ragazzi di Sarri invece, dopo aver graziato gli avversari un paio di volte con Cuadrado e poi col palo di Dybala, firmano la rete del vantaggio con CR7, al 25° centro in stagione. Il raddoppio del gallese chiude un quarto d’ora di secondo tempo dominato, prima del rigore della speranza per Di Biagio trasformato da Petagna. Il finale, fatta eccezione per un altro legno di Ronaldo, non regala particolari sussulti e condanna la Spal alla quinta sconfitta consecutiva. La Juve, nonostante un ultimo quarto di gara non all’altezza, si presenta da capolista allo scontro diretto con l’Inter di domenica prossima.

CR7 ancora in gol, la Juve tenta la fuga

Sarri ritrova Chiellini da titolare per la prima volta dopo 182 giorni (l’ultima alla prima giornata contro il Parma) e gli affianca Rugani, con Danilo sul lato destro e Alex Sandro dall’altra parte. Cuadrado è avanzato nel tridente insieme a Dybala e Ronaldo, mentre Matuidi viene preferito a Rabiot in mezzo al campo. Di Biagio si schiera a specchio e sceglie a sorpresa Valoti in attacco insieme a Petagna e Strefezza. La gara si accende subito per merito della Spal che si rende pericolosa con Petagna prima e con Castro poi, senza impensierire particolarmente Szczesny. La Juve reagisce e trova subito il gol con Ronaldo, ma viene annullato per posizione di offside. Il ritmo resta alto e i bianconeri costruiscono due altre opportunità nel giro di pochi minuti. Prima il colpo di testa di Ramsey alto, poi la chance per Cuadrado che, da ottima posizione, conclude male al volo e l’epilogo è uguale al precedente. Il colombiano ha la possibilità di rifarsi, ma questa volta è decisiva la difesa dei ferraresi che fa muro e blocca la conclusione a botta sicura. Dopo un altro tentativo a testa, la Spal torna a bussare con decisione in area avversaria e lo fa con il colpo di testa di Petagna, fuori dallo specchio. La capolista ritrova intensità e nel finale di tempo mette la freccia. Dybala, con uno splendido mancino a giro, colpisce in pieno il palo, ma al 39’ ci pensa Ronaldo a sbloccare il risultato dopo un brivido procurato nell’altra area da Cionek: Cuadrado confeziona un assist perfetto per il destro comodo di CR7 in area. Palla in rete per il portoghese che festeggia a livello personale per l’11^ partita di fila ed eguaglia il record di Batistuta e Quagliarella, oltre a raggiungere Rui Costa tra i migliori cannonieri lusitani in A. La squadra di Di Biagio trova modo di reagire prima dell’intervallo, ma Szczesny para con sicurezza il diagonale mancino di Petagna.
 

La ripresa si apre ancora con Ronaldo protagonista. Il portoghese tira in diagonale e una deviazione col piede di Berisha devia la palla di un soffio a lato. Sarri fa rifiatare Chiellini, con l’inserimento di De Ligt, e subito dopo i bianconeri vanno ancora vicini al raddoppio con Cuadrado. Il colombiano stoppa e tira, ma il portiere albanese respinge. La Juve continua a spingere e ci prova anche Ramsey, il cui destro a giro termina fuori di pochissimo. Per il gallese il gol è solo rimandato visto che, all’ora di gioco, viene servito da una splendida imbucata centrale di Dybala e, col cucchiaio, batte Berisha per il 2-0. La Spal sembra pronta ad alzare bandiera bianca, ma con un guizzo conquista calcio di rigore. Rugani stende Missiroli in area, l’arbitro va al Var ma il monitor non funziona. E il direttore di gara decide così di fidarsi del giudizio di Di Bello e assegna il penalty ai ferraresi. Dal dischetto Petagna spiazza il portiere e vola in doppia cifra, riaprendo la partita. I bianconeri perdono la concentrazione, ma non lasciano grandi occasioni ai giocatori di Di Biagio nel finale. Al contrario è CR7 a sfiorare di nuovo la doppietta personale. La sua punizione si stampa sulla traversa e lascia il punteggio sul 2-1 fino al triplice fischio.

TABELLINO

SPAL (4-3-3): Berisha; Cionek, Zukanovic, Bonifazi, Reca; Missiroli (80' Tunjov), Valdifiori, Castro (60' Fares); Strefezza, Petagna, Valoti (89' Di Francesco). All. Di Biagio
 

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, Chiellini (54' De Ligt), Rugani, Alex Sandro; Ramsey (73' Rabiot), Bentancur, Matuidi (79' Bernardeschi); Cuadrado, Dybala, Ronaldo. All. Sarri


Ammoniti: Valoti (S), Zukanovic (S), Matuidi (J), Strefezza (S), Danilo (J), Cionek (S)

1 nuovo post
FINISCE QUI! SPAL-JUVENTUS 1-2!
- di fabrizio.moretto.1992
93' - Ronaldo va via in contropiede, rientra sul mancino e tira sul primo palo: palla deviata in corner
- di fabrizio.moretto.1992
92' - Fares prova la spizzata di testa su cross da calcio d'angolo, ma la palla termina alta sulla traversa
- di fabrizio.moretto.1992

La Juventus ha fronteggiato otto rigori in questa Serie A, almeno tre in più di qualsiasi altra stagione dal 2005/06

- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
91' - Altro giallo: questa volta per Cionek
- di fabrizio.moretto.1992
90' - Sei minuti di recupero
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
90' - Ammonito Danilo
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
89' - Di Biagio si gioca l'ultima carta dalla panchina: dentro Di Francesco per Valoti
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
88' - Ammonito anche Strefezza: diffidato, salterà la prossima partita
- di fabrizio.moretto.1992

Cristiano Ronaldo ha colpito quattro legni in questa Serie A, solo Mertens e Insigne (entrambi a cinque) ne hanno colpiti di più

- di fabrizio.moretto.1992
85' - TRAVERSA DI RONALDO! Il portoghese ci riprova su punizione e questa volta colpisce il legno. Poi sulla ribattuta va al volo col mancino da fuori area: conclusione centrale, Berisha para
- di fabrizio.moretto.1992

Cristiano Ronaldo ha segnato in questa Serie A lo stesso numero di gol (21) della stagione scorsa

- di fabrizio.moretto.1992

La Juventus non subiva gol in sei trasferte consecutive in una singola stagione di Serie A dal 2009/10

- di fabrizio.moretto.1992
81' - Ronaldo conclude a lato! Cross profondo dalla destra e il portoghese riesce a tirare in allungo col mancino, ma non trova lo specchio
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
80' - Cambia anche Di Biagio: esce Missiroli, entra Tuljon
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
79' - Ed è proprio il francese l'ultimo cambio di Sarri: al suo posto entra Bernardeschi
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
78' - Ammonito anche Matuidi
- di fabrizio.moretto.1992

Andrea Petagna ha segnato gli ultimi tre rigori calciati in Serie A, dopo che ne aveva sbagliati due dei precedenti tre

- di fabrizio.moretto.1992
75' - Ronaldo calcia una punizione da distanza ravvicinata, ma la barriera respinge il suo tentativo
- di fabrizio.moretto.1992

Andrea Petagna è il primo giocatore nella storia della Spal a segnare almeno 10 gol in due stagioni di Serie A

- di fabrizio.moretto.1992

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche