Serie A, recupero Juve-Inter e le altre della 26^ giornata: intesa per il 7-9 marzo

Serie A

Sembra essere arrivata un'intesa di massima sulle date dei recuperi delle partite della 26^ giornata di Serie A rinviate a causa dell'emergenza coronavirus: si va verso il weekend del 7-9 marzo con conseguente slittamento di tutte le altre giornate fino al 13 maggio. Duro attacco di Steven Zhang al presidente della Lega Dal Pino: la procura Figc apre un'inchiesta. 

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Recuperare fra sabato 7 e lunedì 9 marzo le sei partite rinviate nello scorso fine settimana, inclusa Juventus-Inter che si giocherebbe proprio di lunedì alle 20.45 (attualmente a porte aperte). E' questa la proposta che il Consiglio della Lega di Serie A ha fatto alle società, nata questa mattina da una riunione fra il presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, e il presidente della Figc, Gabriele Gravina, con i consiglieri federali collegati, l'ad dell'Inter Giuseppe Marotta e il presidente della Lazio Claudio Lotito. L'idea è stata poi portata nella riunione del Consiglio che si è svolta telefonicamente nel pomeriggio, ricevendo il consenso di quasi tutte le società - tranne l'Inter che si è dichiarata contraria - e ora sarà sottoposta alla valutazione delle società. In caso, molto probabile, di via libera dopo la votazione, il nuovo calendario verrà ratificato durante l'assemblea di Lega indetta per mercoledì 4 marzo. 

 

Secondo questa ipotesi di soluzione, fra sabato 7 e lunedì 9 marzo si recupereranno le sei partite della 26esima giornata, rinviate nello scorso fine settimana: Sampdoria-Verona, Udinese-Fiorentina, Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia e Juventus-Inter, che si giocherebbe lunedì 9 alle 20.45. Le gare non giocate della 25esima giornata, invece, verranno recuperate più avanti: Torino-Parma, Verona-Cagliari e Atalanta-Sassuolo dovrebbero essere pianificate per mercoledì 18 marzo, mentre resta da individuare una data per Inter-Sampdoria. Tutte le altre giornate slitterebbero poi a domino, con l'inserimento di un nuovo turno infrasettimanale previsto per il 13^ maggio.

Nuovo calendario, ecco una prima ipotesi

Resta solo ancora un'ipotesi di massima da verificare e ratificare ma questo potrebbe essere il calendario delle partite della 26^ giornata e della 27^ giornata che erano state rinviate:

26^ giornata

sabato 7

Sampdoria-Verona ore 20.45

domenica 8

Udinese-Fiorentina ore 20.45

lunedì 9

Milan-Genoa, Parma-Spal e Sassuolo-Brescia ore 18.30

Juventus-Inter ore 20.45

 

27^ giornata

venerdì 13

Verona-Napoli ore 18.45

Bologna-Juventus ore 20.45

sabato 14

Spal-Cagliari ore 15

Genoa-Parma ore 18

Torino-Udinese ore 20.45

domenica 15

Lecce-Milan ore 12.30

Fiorentina-Brescia e Atalanta-Lazio ore 15

Inter-Sassuolo ore 18

Roma-Sampdoria ore 20.45

Zhang, durissimo attacco a Dal Pino su Instagram

L'Inter, come detto, ha subito espresso il suo giudizio negativo sulla proposta della Lega, anche per sottolineare il fastidio relativo alla gestione di tutta la vicenda relativa ai rivii e alle modalità di comunicazione degli stessi. E in serata, attraverso una storia Instagram pubblicata sul profilo del suo presidente Zhang, è tornata a criticare pesantemente il presidente della Lega Dal Pino, e le sue decisioni, definendolo “il più grande clown che abbia mai visto”. È evidente che questa posizione potrebbe avere ripercussioni pesanti sull’accordo sui recuperi e sull’assemblea della Lega.

 

Zhang a Dal Pino: "Il più grande pagliaccio mai visto"

“Giocare con il calendario e mettere la salute pubblica in secondo piano. Sei probabilmente il più grande e oscuro pagliaccio che abbia mai visto. 24 ore? 48 ore? 7 giorni? E cosa ancora? Qual è il prossimo step? E ora parli di sportività e campionato regolare? Cosa dici del fatto che non proteggiamo i nostri giocatori o allenatori e chiediamo loro di giocare per te ogni giorno e ogni ora senza fermarsi? Sì, sto parlando a te. Al nostro presidente di Lega Paolo Dal Pino. #VERGOGNATI. E’ ora di alzarsi e prenderti le tue responsabilità. E’ così che si farebbe nel 2020. E’ un argomento che riguarda tutti nel mondo, non importa se un tifoso dell’Inter o della Juventus o non tifosi. Quello che conta è a salute. E’ la cosa più importante per te, per la tua famiglia e la nostra società”

Procura Figc apre inchiesta

Secondo quanto riporta l'ANSA, la Procura della Federcalcio, guidata da Giuseppe Chine', ha aperto un'indagine sulle dichiarazioni del presidente dell'Inter nei confronti del numero 1 della Lega.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche