Higuain negativo al coronavirus: vola in Argentina dalla madre con l'ok della Juve

Serie A

L'argentino è risultato negativo al test del tampone e ha chiesto il permesso alla Juve per volare nel proprio Paese dalla madre malata: il club bianconero ha dato il suo assenso e il Pipita ha già lasciato l'Italia, di fatto interrompendo l'isolamento domiciliare imposto dal club dopo la positività di Rugani. Anche Pjanic e Khedira sono tornati dalle rispettive famiglie

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Ha preso un volo direzione Argentina dall'aeroporto di Caselle dopo essere risultato negativo al test del coronavirus e aver ottenuto l’ok della Juventus per la partenza. Gonzalo Higuain ha lasciato Torino per andare a trovare la madre malata. Dunque stop all'isolamento domiciliare volontario per l'attaccante, che come tutta la Juve era sotto osservazione dopo la positività al Covid-19 di Daniele Rugani. Un diktat imposto a oltre 100 dipendenti del club, compreso il presidente, Andrea Agnelli. È di due giorni fa la notizia del secondo positivo in casa bianconera, il centrocampista Blaise Matuidi. Il Pipita è partito per il Sudamerica con un jet privato: prima lo scalo a Marsiglia, poi a Madrid e da lì in Argentina. Nessuna fuga, l'ex Real Madrid e Napoli ha concordato il viaggio con la Juve per motivi familiari. 

Anche Pjanic e Khedira via da Torino

Higuain non è l'unico calciatore della Juve ad aver lasciato Torino in questi giorni di stop forzato per via dell'emergenza coronavirus. Anche Sami Khedira e Miralem Pjanic, d'accordo con la società dopo essere risultati negativi al Covid-19, si sono ricongiunti con i familiari, rispettivamente in Germania e Lussemburgo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche