Coronavirus, crowdfunding Inter: donati 658mila euro all'ospedale Sacco di Milano

Serie A

658mila euro totali, di cui 108mila donati dai tifosi: sono questi i dati finali di #TogetherAsATeam, la campagna globale di crowdfunding lanciata dall'Inter. La cifra sarà devoluta all’ospedale Luigi Sacco di Milano

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI DEL 26 MARZO IN DIRETTA

L'Inter e i suoi tifosi in prima linea nella lotta al Coronavirus e a sostegno della ricerca per lo sviluppo di un vaccino contro il Covid-19. Con un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito web, la società nerazzurra ha comunicato i dati finali della campagna globale di crowdfunding lanciata lo scorso 14 marzo e denominata #TogetherAsATeam che ha visto tutto il mondo Inter impegnato nella raccolta fondi. Società, calciatori e anche tantissimi tifosi. Sono state infatti ben 3.500 le donazioni da parte dei sostenitori dell’Inter per un totale di 108mila euro. La somma va ad aggiungersi ai 500mila euro donati dal club nerazzurro nella sua totalità, dai giocatori della Prima Squadra, allo staff tecnico e ai dipendenti del club, e ai 50mila euro della Fondazione Pupi, per un totale di 658mila euro. Il ricavato della raccolta fondi – che si è conclusa martedì 24 marzo – sarà devoluto al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche dell'ospedale Luigi Sacco di Milano, centro di riferimento per le patologie infettive e le emergenze epidemiologiche.

Solidarietà nerazzurra

Un altro bel gesto da parte del mondo Inter, che si aggiunge alle altre iniziative portate avanti dalla società in queste settimane difficili per il popolo italiano: in precedenza, infatti, Suning e l’Inter hanno donato 100mila euro al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche "L. Sacco" di Milano e 300mila mascherine e altri prodotti sanitari al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile che partiranno da Pechino nei prossimi giorni.

I più letti