Montella e il retroscena su Dybala a Casa Sky Sport: "Poteva acquistarlo il Catania"

Serie A

Intervenuto a Casa Sky Sport, l'allenatore svela un retroscena su Dybala: "Lo Monaco mi disse che aveva visto in Argentina un giocatore uguale a me, ma costava già troppo per portarlo al Catania". Sulla Fiorentina: "Mi sarebbe piaciuto poter incidere sul mercato di gennaio"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

In Italia è arrivato nell’estate del 2012 acquistato dal Palermo: tre stagioni in rosanero, poi il trasferimento alla Juventus. La storia italiana di Paulo Dybala, però, sarebbe potuta essere diversa: sempre la Sicilia nel destino, ma invece del Palermo il… Catania. A svelare il retroscena a Casa Sky Sport, contenitore di Sky Sport durante il quale rivolgiamo le domande dei nostri abbonati ad alcuni protagonisti dello sport, è Vincenzo Montella all’epoca allenatore proprio del Catania: "Mi rivedo in Dybala e vi racconto un aneddoto di quando allenavo il Catania. Il direttore Lo Monaco di ritorno dall’Argentina mi disse 'Mister, ho visto un giocatore che le assomiglia molto. Uguale a lei. Gioca in Serie B argentina'. Risposi immediatamente: 'Direttore, allora compriamolo subito!'. Lo Monaco però mi disse che non era possibile perché già costava 3-4 milioni'". Montella ha poi aggiunto: "Da quel momento in poi iniziai a seguirlo e molto spesso mi sono rivisto in lui, anche se a Paulo piace giocare un po’ più lontano dalla porta rispetto a come interpretavo io il ruolo!".

"Fiorentina? Avrei voluto incidere sul mercato"

Montella, attualmente senza panchina, torna sulla fine dell’avventura da allenatore della Fiorentina avvenuta a fine dicembre 2019: "Ho grandissimo affetto per la Fiorentina e per le persone che ci lavorano. Io credo che durante il mio ultimo periodo alla Fiorentina stessimo onorando gli obiettivi, che erano quelli di far crescere i giovani e dar loro un valore". Sempre sull’esperienza in viola Montella aggiunge: "Si poteva lavorare bene e sentivo di poterlo fare, ma la società ha fatto altre scelte e le ho comprese anche se mi sarebbe piaciuto poter incidere sul mercato di gennaio dove si è comprato tanto, e questo in qualche misura fa capire che la squadra andasse rinforzata".

Balbo e Fonseca: "Fonseca uomo giusto per la Roma"

Dalla Fiorentina alla Roma, squadra in cui Montella è stato prima calciatore e poi allenatore: "Fonseca? Mi ha sorpreso moltissimo, così come sono stato sorpreso nell’ultima parte per i risultati poco positivi che ha avuto la squadra. Sarebbe stato interessante vedere come la Roma avrebbe reagito dopo la flessione di risultati, perché a me la squadra piace molto, così come l’allenatore”. Dello stesso avviso, un altro grande ex attaccante della Roma, Abel Balbo, anche lui ospite a Casa Sky Sport: "Fonseca è un ottimo allenatore, che ha fatto bene nel campionato italiano, cosa non facile per uno che non conosceva la Serie A, non avendoci mai nemmeno giocato in Serie A. Ha fatto giocare bene la squadra per un lungo periodo, ultimamente ci sono state delle difficoltà. Penso che la Roma sia un un’ottima squadra che forse ha qualche carenza sull’aspetto caratteriale", ha concluso Balbo.

SERIE A: SCELTI PER TE