Serie A, nel weekend verrà decisa la data di ripresa degli allenamenti dopo il coronavirus

coronavirus
Alessandro Alciato

Alessandro Alciato

Sono tre gli step che farà il ministro Spadafora prima di comunicare nel weekend la data della ripresa degli allenamenti: confronto con il ministro della Salute, consultare il comitato tecnico scientifico del Governo, presentare una proposta al premier Conte. Intanto in Lega Calcio hanno studiato ipotesi di ripartenza della Serie A con il 14 giugno come data ultima. In alternativa, si potrebbe riprendere anche il 21 giugno, sacrificando la Coppa Italia

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

In due ore, sono stati decisi tre passaggi fondamentali. Il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, si è riunito con le componenti del calcio italiano, indicando la strada che lo porterà ad ufficializzare la data di ripresa degli allenamenti.

  • Si confronterà con il ministro della Salute, Roberto Speranza.
  • Si confronterà con il comitato tecnico scientifico del Governo.
  • Porterà al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, una proposta da inserire nel prossimo decreto.

Entro fine settimana ci sarà una data per l'inizio degli allenamenti.

Spadafora: "Indotti da tutelare in tutti gli sport"

Attraverso Facebook, poi, Spadafora ha dichiarato: "Posso assicurare che mantenere un profilo di estrema prudenza, come sto facendo, è la posizione più impopolare che si possa immaginare, ma abbiamo il dovere e la responsabilità di far sì che tutto il Paese, compreso ovviamente il mondo dello Sport, possa superare al più presto e al meglio l’emergenza sanitaria che ci ha colpito. In tutti gli sport infatti vi sono indotti da tutelare, lavoratori che stanno vivendo difficoltà economiche e che meritano la giusta considerazione”.

Serie A, 21 giugno è la data ultima per la ripresa

La Federcalcio nel corso della riunione ha sottolineato che, dal momento in cui i calciatori si sottoporranno agli screening iniziali di controllo, a quando scenderanno in campo per la prima partita ufficiale, passerà un mese. A questo proposito, va registrato che in Lega Calcio, per poter terminare i campionati entro agosto come richiesto dalla Uefa, hanno studiato ipotesi di ripartenza della Serie A con il 14 giugno come data ultima. Scendo in campo ogni tre giorni, si potrebbe comunque ripartire anche il 21 giugno, sacrificando la Coppa Italia. Sicuramente non oltre. In attesa del fondamentale comitato esecutivo della Uefa, la stessa Uefa ha raggiunto un accordo con i club dell’Eca per lasciare libero agosto. Mese che verrà utilizzato per portare a termine Europa League e Champions League.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche