Juventus, Dybala ancora positivo al coronavirus dopo 39 giorni. Va verso la guarigione

Serie A

L'attaccante argentuno, risultato positivo al Covid-19 per la prima volta il 21 marzo, non ha ancora ricevuto un tampone negativo e per questo non può essere considerato guarito dal virus. Dopo alcuni giorni complicati, l'argentino si è comunque pienamente ripreso ed è anche tornato ad allenarsi in casa

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Dybala è ancora in attesa della guarigione. Sono passati 39 giorni da quel 21 marzo quando la Juventus comunicò che dopo Rugani e Matuidi anche il suo numero 10 era stato trovato positivo al Covid-19. Dybala ha raccontato i giorni della malattia, la stanchezza provata anche facendo l'esercizio più semplice, la fatica, la difficoltà a respirare. Solo pochi giorni di preoccupazione poi il decorso senza problemi, per lui e per la fidanzata Oriana, anche lei risultata positiva. Oggi insieme attendono quell'esito negativo che ancora non arriva, anche se, a quanto pare, dopo l'ultimo tampone la carica virale è ormai molto bassa.

 

Dybala è molto sereno e non ha perso il sorriso, come mostra ogni giorno sul suo profilo social. In attesa del prossimo test. Rugani ha aspettato 35 giorni per tornare negativo, Matuidi qualche giorno in meno. Anche per Dybala il peggio è alle spalle e sarà solo questione di giorni anche per lui per finalmente liberarsi degli ultimi segni del virus.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche