Juventus, De Ligt: "Bonucci e Chiellini sono i migliori al mondo, imparo da loro"

Serie A

Il difensore olandese ha elogiato i suoi compagni di reparto alla Juventus: "Sono due giocatori d’esperienza e cerco di imparare da loro, è incredibile poter giocare con i migliori al mondo"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI DEL 30 APRILE IN DIRETTA

Giocare nella Juventus ha permesso a Matthijs De Ligt di apprendere molto dai compagni nel ruolo. L’olandese lo ha dichiarato in un’intervista rilasciata al Champions Journal: "Bonucci e Chiellini sono due difensori con tanta esperienza e provo ad imparare da loro. È incredibile poter giocare con i migliori al mondo. Così quotidianamente mi impegno per capire dove migliorare e ci lavoro. Anche l’aspetto mentale è di primaria importanza". Eppure, ad inizio carriera De Ligt occupava in campo tutt’altra posizione: "Fino a 15 anni ero un centrocampista offensivo, segnavo e facevo diversi assist, ma poi sono stato arretrato. All’inizio non la presi bene, ma poi è stata la svolta: le squadre giocano molto da dietro e quindi servono difensori con i piedi buoni. L’esperienza a centrocampo mi ha permesso di migliorare dal punto di vista tecnico".

I mentori di De Ligt

Il difensore della Juve ha quindi menzionato le figure che gli hanno trasmesso più conoscenze. "Sono Barry Hulshoff (difensore olandese negli anni Settanta, ndr) e Ronald Koeman: quest’ultimo mi ha insegnato molte cose, mi dà molti consigli e lavora sull’intesa tra me e Van Dijk in nazionale" ha concluso De Ligt.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche