Milan, Paquetà: "Questa è la mia nuova casa. Voglio tornare in campo"

Serie A
©LaPresse

Il brasiliano risponde ai tifosi su Instagram: "Il Milan è la mia nuova casa, spero di essere sempre molto felice qui. Mi manca giocare a calcio, farlo a San Siro è speciale. Pelè il migliore di sempre, Kakà il mio idolo"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Da dicembre in avanti ha trovato poco spazio tanto che a gennaio ha anche avuto la possibilità di lasciare il Milan, ma nel suo futuro Lucas Paquetà vede ancora rossonero. "Il Milan è la mia nuova casa, spero di essere sempre molto felice qua e darò sempre il mio massimo per vincere con questa squadra storica", le parole del brasiliano durante il Q&A su Instagram con i tifosi. Tante le curiosità alle quali ha risposto il centrocampista: dagli idoli, alla gioia per la nascita del figlio fino ai suoi hobby fuori dal campo. 

 

Com'è stata la prima volta a San Siro?

"La prima volta è stata incredibile, un momento unico in uno stadio storico con la maglia del Milan".

 

Raccontaci la tua esultanza dopo un gol?

"Mi piace festeggiare con la mia piccola danza, è il mio brand".

 

Chi era il tuo calciatore preferito da piccolo?

"Kakà".

 

Il giocatore più forte della storie è…

"Secondo me il migliore di tutti i tempi è Pelè".

 

Cosa ti piace dell'Italia e cosa ti manca del Brasile?

"Mi piace far parte del Milan, mi piace il cibo e la lingua italiana, è davvero bella. Del Brasile mi mancano la famiglia e gli amici".

 

Cos'hai provato quando è nato tuo figlio?

"Emozione unica, davvero meravigliosa".

 

Come ti carichi prima di una partita?

"Mi piace ascoltare musica, ma indossare la maglia del Milan è già la migliore motivazione per me".

 

Cosa fai nel tempo libero?

"Esco per cenare, guardo film, gioco a carte e mi piacciono i videogames".

 

Qual è il tuo ricordo più bello in maglia rossonera?

"Il primo gol che ho fatto con il Milan è stato molto significativo per me, anche per il periodo in cui l'ho fatto e tutto quello che succedeva in quel momento".

 

La tua squadra preferita da bambino?

"Il Flamengo è la mia squadra del cuore. In Italia ho sempre avuto come riferimento il Milan".

 

Ti manca giocare a San Siro?

"Tantissimo, mi manca molto giocare a calcio e farlo a San Siro è sempre molto speciale".

 

Sei felice di giocare in Italia?

"Sono contento e spero di essere sempre di più in campo così da poter mettere a disposizione della squadra la mia qualità per aiutarla a vincere".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche