Serie A, una canzone per le vittime del coronavirus: "Lo stadio in un cassetto"

Serie A

La Lega Serie A ha aderito all’iniziativa di beneficenza coinvolgendo 21 calciatori e calciatrici in attività e ritirati nella realizzazione di un brano, i cui introiti commerciali saranno devoluti ai familiari delle vittime del coronavirus

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI DEL 23 MAGGIO IN DIRETTA

Ventuno figure del mondo del calcio, passato e presente, uomini e donne, uniti per un unico obiettivo: il sostegno ai familiari dei medici e del personale sanitario che hanno perso la vita nella lotta al coronavirus. Alessandro Bastoni, Barbara Bonansea, Federico Bonazzoli, Francesco Caputo, Gaetano Castrovilli, Alberto Cerri, Danilo D’ambrosio, Matteo Darmian, Stefano Eranio, Samuel Eto’o, Ciro Ferrara, Alessandro Florenzi, Maurizio Ganz, Simone Andrea Ganz, Elena Linari, Alessandro Matri, Leonardo Morosini, Andrea Pirlo, Andrea Ranocchia, Luca Toni e Nicola Ventola hanno partecipato alla realizzazione di un brano, registrato da casa propria col cellulare. Alle 20:45 del 24 maggio, orario simbolo del calcio giocato, il brano "Lo stadio in un cassetto" sarà lanciato in contemporanea sui canali social dei protagonisti e dalla mezzanotte sarà disponibile sulle piattaforme digitali. Gli introiti derivanti dalla diffusione e commercializzazione del brano saranno interamente devoluti al fondo "Sempre con voi" della Protezione Civile.

La nota della Lega Serie A

"È un brano semplice, immediato, sereno, con un messaggio di grande positività, composto in questo periodo difficile e buio in cui ci sono state e ci vengono tuttora negate socialità, evasione e condivisione" si legge nel comunicato ufficiale della Lega Serie A. Il progetto è stato accolto con entusiasmo perché "rispecchia pienamente i valori di responsabilità sociale promossi attraverso il proprio progetto #weareoneteam, nato in questo periodo di emergenza per valorizzare l'impegno dei Club di A a favore della comunità". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche