Demiral: "Juve, torno presto. Gli allenamenti di CR7 sono una lezione per noi"

Serie A

Il difensore turco della Juventus parla del suo prossimo ritorno in campo dopo l'infortunio al ginocchio: "Più forte anche grazie al sostegno dei compagni di squadra". Con un aneddoto speciale che riguarda Cristiano Ronaldo: "Aveva segnato due gol contro l'Udinese e stava correndo sul campo appena dopo la partita. Mi ha chiesto di allenarmi con lui. Mi ha detto che se vuoi essere un vincitore, il risultato non è importante. Devi continuare a lavorare sodo"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

"Quando tornerò in campo? Molto presto". Parola di Merih Demiral, centrale difensivo della Juventus fuori dai giochi dallo scorso 12 gennaio, quando il suo ginocchio andò ko nella vittoria bianconera all'Olimpico contro la Roma. Serata da croce e delizia per il 22enne turco, che segnò la rete del vantaggio della Juve e pochi minuti dopo fu costretto ad abbandonare il campo per infortunio. "Stava andando tutto bene finché non mi sono infortunato - le parole di Demiral in un'intervista a Bleacher Report - i compagni mi sono stati vicino e questo è stato molto importante per me. Mi hanno dato grandi motivazioni, anche perché non accettano mai la sconfitta".

L'insegnamento speciale di CR7

leggi anche

Che succede a Ronaldo? I suoi numeri dicono che...

Al momento dell'infortunio Demiral aveva messo insieme 7 presenze con la maglia della Juve, di cui 6 di fila da titolare tra Serie A, Champions League e Supercoppa italiana tra dicembre e gennaio, fino all'infortunio di Roma. "Mi sento più forte" è la convinzione del turco, che non perderà però l'Europeo, rinviato di un anno per l'emergenza da Covid-19. Fondamentale, secondo il numero 28 della Juventus, è la presenza di leader come Cristiano Ronaldo, Buffon e Chiellini: "Non accettano di perdere e tutti mi motivano. Questo rende tutti più sicuri". L'aneddoto speciale è su CR7: "Ricordo che aveva segnato due gol contro l'Udinese e si stava allenando dopo la partita. Quando mi ha visto, mi ha chiesto di unirmi all'allenamento. Lavorando quel giorno con lui ho capito quanta passione metta nel calcio. Mi ha anche detto: 'Se vuoi essere un vincitore, il risultato non è importante. Devi continuare a lavorare sodo'. Per me è stato un insegnamento".

"Dybala miglior giocatore argentino"

Con la ripresa del calcio e il recupero dall'infortunio, Demiral potrà prendere parte anche alla Champions League, che ripartirà ad agosto con la Juve impegnata nel ritorno degli ottavi contro il Lione dopo il ko per 1-0 all'andata in Francia. "Penso che sia la migliore competizione dopo i Mondiali e ci giocano i più forti. Saranno fondamentali i dettagli". E torna in gioco Cristiano Ronaldo: "Ha vinto la Champions cinque volte, ha esperienza, che è molto importante per me e la squadra". Grande stima anche per Dybala: " Dal primo giorno è stato una buon amico per me. Andiamo molto d'accordo e ridiamo tanto, ci piace scherzare - spiega Demiral - gli dico sempre che è il miglior giocatore argentino. Quando ha la palla, è fantastico. Marcarlo in allenamento è una motivazione in più".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche