Atalanta-Sassuolo, Gasperini: "Ho ritrovato la mia Atalanta. Rosso? Ero prevenuto"

Serie A
©Getty

L'allenatore nerazzurro sorride dopo il poker al Sassuolo: "Ho ritrovato la mia squadra, era quello che mi auguravo dopo Valencia". Poi sulla sua espulsione sul 4-0: "Non ero contento del Var ed ero un po' prevenuto con Abisso. Ma non ho detto niente di male"

ATALANTA-LAZIO LIVE

Sette gol al Lecce, quattro al Sassuolo. L'Atalanta ricomincia praticamente da dove si era interrotta a causa del coronavirus. La missione era consolidare il quarto posto e regalare un piccolo sorriso a Bergamo. La squadra di Gasperini l'ha fatto "Una vittoria importantissima", la descrive così a Sky Sport l'allenatore nerazzurro, che ha rimediato anche un'espulsione a gara ormai vinta: "Non ero contento del Var e del gol annullato sul 2-0 (a Gomez), ma non credo ci fossero gli estremi per questa decisione, dato che non ho detto nulla di grave. Forse però ero un po' prevenuto nei confronti dell'arbitro Abisso per quanto successo nel match contro il Cagliari (espulsione di Ilicic) e questo non va bene da parte mia". Poi sulla partita con il Sassuolo: "Ci siamo tolti tutte le incertezze giocando. Non era facile, anche perché gli avversari erano molto aggressivi". 

"Mesi complicati"

vedi anche

Bergamo si rialza, è tornato anche il calcio. FOTO

E' stato un periodo difficile per tutti, per Bergamo ancora di più: "All'inizio eravamo tutti sconcertati - ha raccontato Gasperini - dopo Valencia pensavamo che questa situazione potesse durare meno, invece è esplosa in maniera incredibile. Parlavo con i giocatori, ma facevamo poco. Loro si allenavano e sono rimasti in città con grande attaccamento. C'era in noi il pensiero che la stagione potesse finire". L'obiettivo resta il quarto posto, che vorrebbe dire ancora una volta Champions League.

 

"Champions? Vorrei il pubblico"

 

L'Atalanta è ai quarti e giocherà la particolare final eight a Lisbona: "Se per noi sarà un vantaggio? Difficile dirlo. Quando incontri i top club, puoi sperare che non siano in giornata. Non abbiamo la presunzione di sentirci al loro stesso livello, ma in gara secca speriamo di essere noi i più forti". Dopo una breve parentesi sull'infortunio di Ilicic: "Con la Lazio ci sarà? Lunedì ne sapremo di più", il discorso cade sui tifosi: "Volevamo portarli in giro per l'Europa. Speriamo che quando la Champions riprenderà ci sarà pure un po' di pubblico".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche