Caso Zaniolo, tensioni rientrate solo in parte nella Roma rilanciata da 3 vittorie di fila

roma
Paolo Assogna

Paolo Assogna

Dopo il diverbio con Gianluca Mancini nel finale del match col Verona e le parole di Fonseca, permangono delle scorie tra Zaniolo e il gruppo. Roma che comunque vuole mettere da parte le tensioni e proseguire il suo buon momento di forma contro l'Inter. Roma-Inter è in diretta domenica 19 luglio su Sky Sport alle 21.45

Delusione e incomprensioni rimangono ma dovranno essere bravi Zaniolo e chi non ne ha apprezzato l’atteggiamento in campo a mettere da parte scorie e stati d’animo non in sintonia, perché il raggiungimento degli obiettivi è l’unico mantra che deve guidare ogni tesserato della Roma, dal primo all’ultimo da qui ad agosto. 

leggi anche

Barella recupera per Roma, Lukaku ancora a parte

Mantenimento quinto posto e fare strada in Europa League possono dare ancora un piccolo significato a questa stagione, che doveva veder lottare la Roma per le posizioni Champions e che ha invece visto la corsa praticamente bloccarsi a fine 2019. Tre vittorie consecutive rappresentano un convincente punto di ripartenza e sarebbe grave metterlo in discussione con comportamenti autopunitivi. 

vedi anche

Festa Cinema Roma, in anteprima il film su Totti

Con la società in vendita in questo momento i tesserati della Roma  hanno una grande responsabilità, quella di onorare la maglia che indossano e la loro stessa professionalità. Anche per questi motivi sarà importante mettere in fretta da parte quanto accaduto dopo Roma-Verona. La storia del calcio insegna che non è obbligatorio essere amici per la pelle per ottenere risultati e che negli ambienti sani spesso e volentieri le tensioni vengono trasformate in energia positiva, basta volerlo.