Juventus-Lazio, Inzaghi: "È stata una grande stagione, non toccate questi ragazzi"

Serie A

L'allenatore biancoceleste dopo la sconfitta con la Juventus: "Nonostante l'emergenza, la squadra ha fatto una grande gara ed è stata sfortunata. Abbiamo fatto un'ottima stagione, migliorandoci di 14 punti, vincendo la Supercoppa e tornando in Champions dopo 13 anni: non toccate questi ragazzi altrimenti mi arrabbio. Troppi infortunio dopo lockdown, l'anno prossimo serviranno rinforzi"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Una Lazio in emergenza non riesce a fare punti in casa della Juventus: all'Allianz Stadium finisce 2-1 per i bianconeri. Questo il commento di Simone Inzaghi: "Alla fine ho fatto i complimenti ai ragazzi, avevamo tanti problemi ma abbiamo fatto una gara di personalità – le parole dell'allenatore biancoceleste a Sky Sport – Il primo gol è stato sfortunato, sul secondo abbiamo sbagliato un disimpegno. C'è dispiacere perché, con tutte le problematiche, la partita è stata preparata nel migliore dei modi. Chiaramente in questo periodo anche gli episodi non girano dalla nostra parte, il palo interno di Immobile è clamoroso. Volevamo prenderci il punto e festeggiare il ritorno in Champions dopo 13 anni. Abbiamo avuto per la prima volta cinque giorni per preparare la partita e la squadra era concentrata, si è visto – prosegue - Abbiamo organizzato un'ottima partita contro una squadra fortissima, mettendola in difficoltà. Va apprezzato quanto fatto dalla squadra in tutto l'anno. Quando qualcuno mi dice qualcosa mi arrabbio, perché questo gruppo si è migliorato di 14 punti rispetto all'anno precedente, vincendo una Supercoppa contro la Juve e tornando in Champions per la prima volta dopo il 2007, anno in cui i bianconeri erano in B, la Fiorentina partiva da -4 e il Milan da -8. Questi ragazzi non deve toccarli nessuno".

"Troppi infortuni. Per la Champions serviranno rinforzi"

leggi anche

Tare: "Borja Mayoral? Almeno una punta arriverà"

Dopo il lockdown il rendimento della Lazio è crollato, soprattutto a causa degli infortuni e delle poche rotazioni: "Leiva e Lulic hanno avuto due interventi, dovevano recuperare in un mese e sono quattro mesi che non li abbiamo. Correa si è rotto il collaterale dopo 8 minuti della gara con il Milan mentre Marusic, Ramos, Radu e Luis Alberto hanno alzato bandiera bianca dopo otto partite consecutive. La preparazione non l'abbiamo sbagliata, ci sono stanti tanti eventi sfortunati. Si poteva evitare qualche problema facendo delle rotazioni, avrei dovuto buttare dentro qualche ragazzo della Primavera ma mi sembrava prematuro in piena lotta per lo scudetto. Mercato? Se abbiamo la fortuna di poter rimanere con questa squadra, giocando la Champions serviranno dei rinforzi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche