Inter, Conte e Zhang a colloquio: "Pensiamo all'Europa League". Le news

Serie A
Matteo Barzaghi

Matteo Barzaghi

Dopo lo sfogo di sabato sera al termine di Atalanta-Inter, c'è stato un primo confronto in video-conferenza tra l'allenatore e il presidente nerazzurro. Si è deciso di rimandare ogni confronto al termine dell'Europa League che sta per cominciare

INTER-GETAFE LIVE

Interviene Zhang. Ed è tregua. Da qui a fine stagione stop a tutti i discorsi per il futuro. Le tensioni rimangono e la contrapposizione interna anche, ma ora arriva il momento di accantonare questi temi. È questa la conclusione dopo il colloquio definito cordiale che c’è stato tra il presidente Steven Zhang e l’allenatore Antonio Conte. Ne è emersa la volontà di concentrarsi solo sull’Europa League che sta per ricominciare. Ogni altro problema andrà affrontato a fine stagione quando tutti faranno le loro valutazioni. Zhang che si è dimostrato presente nel momento del bisogno, Marotta che ha lui puntato per primo su Conte e provato a gestirne l’ambizione e Antonio Conte che vuole portare la sua mentalità nel club. L’allenatore in giornata non ha chiarito ad Appiano con i dirigenti ma ha ribadito il suo pensiero all'Ansa. “Faró tutto il possibile per rendere il progetto vincente”. E un segnale dalla società arriva subito: Sanchez è pronto a restare definitivamente all’Inter e a firmare un contratto triennale. E così nell’Inter delle frizioni arriva un altro squillo dopo Hakimi. Certo non sarà sufficiente a risolvere la situazione, visto che la frattura allenatore-dirigenza è netta e difficilmente ricomponibile, ma almeno darà un’arma in più a Conte in questo finale turbolento. E chissà che dalla tempesta di questi giorni non ne esca un’Inter feroce. Tregua fuori, e inferno in campo. L’estate è rovente.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche