Sassuolo-Cagliari, De Zerbi: "Europa League? Non mi tiro indietro. Boga non ci sarà"

Serie A

L'allenatore del Sassuolo presenta la sfida al Cagliari (domenica alle 18, diretta su Sky Sport Serie A e Sky Sport 251): "Dobbiamo dimostrare di meritarci tutte le aspettative che si sono create intorno a noi. Leggo di Europa League, io non mi tiro indietro". Sulla formazione: "Assenti Boga, Magnanelli e Peluso, Locatelli si è allenato e giocherà"

SASSUOLO-CAGLIARI LIVE

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA PRIMA GIORNATA

"Dobbiamo dimostrare di meritarci tutte le aspettative che si sono create intorno a noi". Il manifesto sulla stagione 2020/21 del Sassuolo lo firma Roberto De Zerbi: l'allenatore ha presentato in conferenza stampa la sfida al Cagliari (domenica 20 settembre alle 18, diretta su Sky Sport Serie A e Sky Sport 251). L'anno scorso abbiamo fatto bene e io non mi tiro indietro, dobbiamo partire per fare bene da dove abbiamo finito l’anno scorso". Chiuso con 51 punti e in ottava posizione. "La priorità è ritrovare il campo, il gusto di divertirci. Alcuni nostri giocatori - la tesi dell'allenatore - saranno maggiormente motivati dall’Europeo e altri giocatori giovani come Traorè, Rogerio, Muldur, hanno un motivo in più per mettersi in mostra".

"Europa League? Non mi tiro indietro"

leggi anche

Di Francesco: "Godin è un vero leader"

De Zerbi non nasconde le difficoltà incrociate nella preparazione della stagione: "Il precampionato è anomalo, come tutto questo ultimo periodo che dura da 7 mesi, però ci si deve adeguare, capendo quello che si può fare e non quello che si sarebbe fatto. Abbiamo dovuto preparare questa prima partita in 15 giorni, perché tra nazionali e infortunati non abbiamo potuto allenarci come si deve".  Dimenticare i recenti traguardi è la priorità: "Arriviamo pronti, pensando che nel calcio il passato conta relativamente. abbiamo dato segno di meritare qualcosa in più". Sugli obiettivi: "Leggo di Europa League, io non mi tiro indietro ma penso che le cose vadano fatte passo passo".

Tre assenze e la stima per Di Francesco

leggi anche

Fantacalcio, i "campo o panca" della 1^ giornata

Il Sassuolo ripartirà dal 4-2-3-1, con delle assenze certe: "Boga e Magnanelli non ci saranno, così come Peluso che è squalificato - spiega l'allenatore - gli altri lavorano tutti assieme e saranno a disposizione". Nessun dubbio su Locatelli, che "sta bene e gioca, si è allenato tutta la settimana tranquillamente". Di fronte, De Zerbi si aspetta "un Cagliari aggressivo, organizzato, che proverà a giocare con personalità. Stimo il loro allenatore, hanno singoli forti, è una partita difficile, come sarà con Spezia e Crotone. A inizio campionato i parametri ancora non si hanno".