Torino-Atalanta, Gasperini in conferenza: "Ilicic sta meglio, ma non abbiamo fretta"

atalanta

Le parole dell'allenatore dell'Atalanta alla vigilia dell'esordio in campionato contro il Torino di Marco Giampaolo. "Scudetto? Se partiamo con questo obiettivo siamo fuori strada, vediamo strada facendo dove saremo". Ancora niente convocazione per Ilicic: "Sta meglio, ma si allena con i compagni da soli tre giorni: non abbiamo fretta, prima dobbiamo farlo tornare in condizione"

TORINO-ATALANTA LIVE

A Ilicic non metto fretta, l'importante è che abbia messo alle spalle il brutto momento che ha passato". Così Gian Piero Gasperini alla vigilia dell'esordio in campionato della sua Atalanta contro il Torino. Lo sloveno è tornato a Zingonia il 7 settembre e negli ultimi giorni si è allenato con i compagni. "Ha ricominciato e su di lui siamo più fiduciosi di qualche settimana fa, ma si allena con la squadra solo da tre giorni - precisa 'Gasp' -. Sta lavorando con buona continuità, anche se non ha fatto le partitelle: bisogna rimetterlo in condizione. La notizia più bella è che stia superando i suoi problemi". Al momento non è prevista la convocazione: "Per ora no, resta in sede ad allenarsi e domenica mattina riprende con noi. Se e quando sarà in grado di giocare anche spezzoni, lo convocherò". L'ex Fiorentina non gioca da luglio, dal pareggio all'Allianz Stadium contro la Juve. "Stando qui con noi lo stiamo aiutando - prosegue Gasperini -. Gli è successo tutto quando era al massimo, in un momento straordinario. Ha sofferto, non so quanto il Covid abbia pesato. Credo abbia pesato per molti". Infine, una battuta: "Josip mi ha chiesto cosa avesse il nuovo arrivo Miranchuk più di lui: 'la testa' gli ho risposto sorridendo".

"Scudetto? No, gli obiettivi strada facendo"

leggi anche

Doppio colpo Atalanta: ufficiali Lammers e Mojica

Gasperini ha anche parlato degli obiettivi della squadra in vista della stagione. "Dobbiamo resettare e ripartire da zero. Scudetto? Se partiamo con quell’obiettivo siamo fuori strada - ha precisato l'allenatore della Dea -. Iniziamo e poi strada facendo ci porremo degli obiettivi. Sarà un campionato molto diverso, più equilibrato rispetto all’anno scorso: ci sono squadre come Milan e Napoli, ma anche Fiorentina, Sassuolo, lo stesso Torino, che ora sono più rodate e competitive. Il livello si è alzato”. Infine una battuta sul Torino, prossimo avversario dell'Atalanta. "È un’ottima squadra. Ha cambiato allenatore e ha ambizioni. E poi le qualità di Giampaolo sono riconosciute", ha concluso Gasperini.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche