Spezia-Juventus 1-4: gol e highlights. Ronaldo entra e fa doppietta, Pirlo torna a vincere

La squadra di Pirlo ritrova il suo fenomeno e torna alla vittoria dopo due pareggi di fila in campionato. Juve in vantaggio al quarto d'ora con Morata: questa volta è il Var a convalidare la rete dopo la segnalazione errata dell'offside. Dopo la mezz'ora pareggia Pobega, ma al 56' entra Ronaldo e segna dopo tre minuti. Rabiot firma il tris, poi ancora CR7 cala il definitivo poker su rigore

BENEVENTO-SPEZIA LIVE

SPEZIA-JUVENTUS 1-4 (Highlights - Pagelle)

14' Morata (J), 32' Pobega (S), 59', 76' rig. Cristiano Ronaldo (J), 67' Rabiot (J)
 

La Juve ritrova la cura. E la cura porta inevitabilmente il nome di Cristiano Ronaldo che, sulla situazione di parità dopo il botta e risposta Morata-Pobega, entra dalla panchina (dopo quasi 20 giorni di stop causa coronavirus) e in tre minuti riporta avanti i suoi nel punteggio. È il gol che mette in discesa la gara per i bianconeri di Torino, poi letali nel chiuderla con Rabiot – un altro entrato a partita in corso – e ancora con CR7 che completa la sua doppietta dagli 11 metri e sigilla il definitivo 4-1. Per Pirlo un successo fondamentale dopo le difficoltà delle ultime settimane: ottima manovra e tante occasioni create, ma servirà ancora tanto lavoro per correggere le sbavature difensive e qualche calo di attenzione. Con il fenomeno portoghese a disposizione al 100% diventerà certamente più facile.

Ronaldo entra e segna, la Juve cala il poker

Pirlo conferma le parole della vigilia e lascia in panchina Ronaldo, da poco guarito dal coronavirus. La coppia d'attacco è composta da Dybala e Morata. La sorpresa è a centrocampo, dove nel ruolo di esterno agisce McKennie e non Kulusevski, con Chiesa sull'altro lato. In fase d’attacco l’americano diventa mezz’ala e sale Cuadrado sulla corsia destra. Cambia anche Italiano che lascia per la prima volta in panchina Gyasi: al suo posto spazio a Farias a completare il tridente offensivo con Verde e Nzola. La Juve parte forte e costruisce la prima occasione dopo pochi minuti, con Morata che, ben servito da Dybala, calcia sull’esterno della rete. Al quarto d’ora l’attaccante spagnolo ha una seconda opportunità e questa volta non perdona. Splendido taglio con l’esterno di Danilo per McKennie che appoggia per l’ex Atletico, a cui spetta solo capitalizzare a porta vuota. L’assistente segnala l’offside, ma questa volta il Var corregge la decisione a favore di Morata e convalida l’1-0. Gli ospiti sono scatenati e producono un’altra splendida manovra tutta in verticale che manda Chiesa al tiro. L’esterno 23enne, da ottima posizione, spedisce a lato con il destro. L’ex Viola ci riprova, senza successo, in ripartenza poco prima della mezz’ora, poi la Juve accusa un momento di sbandamento e lo Spezia ne approfitta. Nzola sciupa una grossa chance davanti al portiere, ma all’azione successiva la percussione centrale di Bartolomei frutta l’assist per il destro vincente di Pobega che regala il pari ai suoi. La squadra di Pirlo accusa inizialmente il colpo, poi torna a farsi vedere in avanti prima dell’intervallo. Uno scatenato Morata si invola a tu per tu con il portiere e serve in mezzo per McKennie, ma uno straordinario intervento in scivolata di Chabot nega il gol a un metro dalla porta.

Lo Spezia riparte con coraggio anche in avvio di ripresa, rendendosi pericoloso con i veloci contropiedi del neo-entrato Agudelo, ma la carta vincente dalla panchina ce l’ha Pirlo che al 56’ inserisce Cristiano Ronaldo. Il portoghese ci mette appena tre minuti per lasciare il segno: verticalizzazione di Morata per il compagno che dribbla il portiere e segna a porta vuota, riportando avanti i suoi. La reazione dei padroni di casa questa volta arriva presto. Farias non inquadra lo specchio di testa, poi subito dopo Chabot – sempre per via aerea – chiama Buffon al miracolo. La Juve effettua altri due cambi e uno di loro, Rabiot, realizza il terzo gol a metà secondo tempo. Il francese scappa alle spalle della difesa e, dopo aver saltato l’ultimo difensore, batte Provedel sul primo palo. A questo punto la formazione di Italiano perde le misure e concede anche il rigore del poker. A guadagnarlo è Chiesa, ma la trasformazione spetta allo specialista CR7 che, con un cucchiaio, mette la firma sulla doppietta. Nel quarto d’ora finale non succede quasi più nulla e la Juve festeggia il ritorno alla vittoria.

TABELLINO

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Terzi (88' Ismajli), Chabot (73' Dell'Orco), S. Bastoni; Bartolomei, Ricci, Pobega (73' Estevez); Verde (46' Agudelo), Nzola, Farias (73' Gyasi). All. Italiano
 

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Cuadrado, Demiral, Bonucci (77' Frabotta), Danilo; Chiesa, Arthur, Bentancur (62' Rabiot), McKennie (62' Ramsey); Dybala (56' Cristiano Ronaldo), Morata (78' Kulusevski). All. Pirlo

Ammoniti: Chabot (S), Rabiot (J), Bartolomei (S), Estevez (S)

1 nuovo post
64' - Gol annullato ad Agudelo! Buffon fa il miracolo sul colpo di testa di Chabot e l'ex Genoa segna a porta vuota, ma la sua posizione è di fuorigioco
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
62' - Doppio cambio per Pirlo: fuori Bentancur e McKennie, dentro Rabiot Ramsey
- di fabrizio.moretto.1992
60' - Farias pericoloso! Reazione dei padroni di casa, con il colpo di testa dell'attaccante che non inquadra lo specchio
- di fabrizio.moretto.1992
Gol!
GOL DI RONALDO! SPEZIA-JUVE 1-2!

59' - 
Ci ha messo tre minuti il portoghese per andare a segno: palla in verticale di Morata e gol di CR7, bravo a dribblare il portiere in uscita e depositare a porta vuota
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
56' - È arrivato il momento di Ronaldo: ritorno in campo per il portoghese, esce Dybala
- di fabrizio.moretto.1992
53' - Secondo tentativo consecutivo di Bartolomei, agevolato da una respinta corta della difesa ospite: destro deviato in corner da Danilo
- di fabrizio.moretto.1992
52' - Bartolomei ci prova dalla distanza, ma il suo tiro non inquadra lo specchio
- di fabrizio.moretto.1992
51' - Azione insistita dello Spezia che va al tiro con Bastoni: mancino a incrociare, murato in rimessa laterale da Cuadrado
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
49' - Fallo di Chabot su McKennie e primo giallo del match
- di fabrizio.moretto.1992
49' - Dall'altra parte grande giocata di velocità e dribbling di Agudelo: il neo entrato, in ripartenza, salta due avversari e si invola verso l'area di rigore: il passaggio al centro per Nzola è troppo corto e la difesa di Pirlo recupera
- di fabrizio.moretto.1992
47' - Splendida apertura di Bentancur per l'affondo di Cuadrado sulla corsia destra: il passaggio in mezzo è mandato in angolo da Chabot che ha rischiato anche qualcosina
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
46' - Subito una novità per Italiano: fuori Verde, dentro Agudelo
- di fabrizio.moretto.1992
46' - Al via la ripresa
- di fabrizio.moretto.1992

I giocatori rientrano in campo per il secondo tempo

- di fabrizio.moretto.1992

Gli ultimi 6 gol dello Spezia in Serie A sono arrivati da 6 marcatori diversi, gli ultimi 6 della Juventus da 3 (Morata, Ronaldo, Kulusevski)

- di fabrizio.moretto.1992
FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO! SPEZIA-JUVENTUS 1-1!
- di fabrizio.moretto.1992
45' - Due minuti di recupero
- di fabrizio.moretto.1992
44' - Salvataggio di Chabot! Fiammata della Juve che va a un passo dal 2-1: grande azione personale di Morata che avanza a tu per tu con il portiere e appoggia in mezzo per McKennie, anticipato da uno straordinario intervento in scivolata di Chabot a un passo dalla porta
- di fabrizio.moretto.1992
43' - Battute finali del primo tempo: la Juve sembra aver accusato il colpo del gol subito e fa fatica a costruire gioco come nei primi minuti
- di fabrizio.moretto.1992
40' - Pobega ci riprova dalla distanza, ma il suo tiro viene neutralizzato dalla difesa ospite
- di fabrizio.moretto.1992

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche