Fonseca, furto in casa a Roma: lo Shakhtar Donetsk gli regala un antifurto

L'INIZIATIVA

Curiosa iniziativa del club ucraino, che dopo il furto subìto da Fonseca a Roma qualche settimana fa, ha simbolicamente donato all'allenatore giallorosso un dispositivo di sicurezza: "Vogliamo aiutare te e la tua famiglia in questo momento difficile, un abbraccio mister"

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

Un antifurto in regalo a Paulo Fonseca per sentirsi al sicuro dopo la disavventura avvenuta a Roma qualche settimana fa, quando alcuni malviventi si erano introdotti nella sua abitazione. Lo Shakhtar Donetsk, ex club guidato dall'attuale allenatore giallorosso, ha provato a sdrammatizzare così il furto da 100mila euro subìto dal portoghese nella sua villa a Monteverde, nel cuore della Capitale.

Il video sui social

leggi anche

Ladri in casa di Fonseca: furto da 100 mila euro

Ad annunciare l'iniziativa, che in realtà è un'iniziativa di carattere promozionale, è stato Darijo Srna, ex terzino di Cagliari e Shakhtar e attuale assistente tecnico della società ucraina, avversaria dell'Inter nel girone di Champions League. Il croato, già allenato da Fonseca negli anni trascorsi insieme a Donetsk, attraverso un video pubblicato sui social del club si rivolge all'allenatore, presentando simbolicamente il dono. "Vogliamo sostenerla in questo momento difficile - dice Srna -, in futuro non dovrà preoccuparsi di proteggere la sua abitazione. Vi chiameremo per aiutarvi ad installare questo sistema di sicurezza. Ciao mister, un abbraccio”.

Il furto

Il furto in casa Fonseca è avvenuto nel pomeriggio dello scorso 30 ottobre. L'allenatore della Roma era impegnato negli allenamenti della squadra, mentre la moglie e il figlio erano fuori per acquisti. I malviventi sono riusciti a sottrarre tre orologi Rolex per un valore complessivo di 100mila euro.