Conte dopo Sassuolo-Inter: "Troppo accanimento contro di noi. Bisogna restare uniti"

inter

L'allenatore nerazzurro si sfoga dopo la vittoria per 3-0: "Complimenti alla squadra, non è facile quando qualcuno non vede l'ora di buttare negatività. Queste cose devono darci ancora più forza. Società? Le responsabilità vanno divise. Quando la barca è in tempesta, non possono affondare solo l'allenatore e i calciatori"

SASSUOLO-INTER 0-3, GOL E HIGHLIGHTS

Antonio Conte felice dopo la vittoria per 3-0 sul campo del Sassuolo? Neanche a pensarlo. Se la prestazione ha naturalmente soddisfatto l'allenatore dell'Inter, le ultime settimane vissute dai nerazzurri hanno lasciato degli strascichi e al fischio finale Conte si è sfogato ai microfoni di Sky Sport: "Complimenti ai ragazzi perchè all'Inter non è semplice niente. A prescindere non si vede l'ora di buttare negatività. Dobbiamo essere bravi, ermetici, pensare a noi stessi e continuare a lavorare. Dobbiamo sapere che c'è gente che non vede l'ora di buttare non dico cosa su di noi. Vedere questo accanimento su di noi a prescindere, crea delle difficoltà ai calciatori. Certe situazioni ci devono dare ancora più forza per dare il meglio di noi stessi".

"Società? Le responsabilità vanno sempre divise"

leggi anche

Marotta: "Eriksen? Se non gioca chiederà cessione"

E sull'unione tra gruppo e società, Conte risponde così: "Le responsabilità vanno sempre divise. Tre mesi fa ho detto determinate cose e non è passato molto tempo. Nel bello e nel cattivo tempo bisogna essere uniti. E' giusto dividersi i meriti, ma quando ci sono delle critiche non penso che sia giusto che le prendano sempre e solo l'allenatore e i calciatori. Noi come gruppo squadra possiamo essere una soluzione, ma non l'unica soluzione. Quando la barca è in tempesta bisogna starci tutti sopra, senza lasciare l'allenatore o qualche calciatore affondare. Mi auguro che ora siamo tutti sulla stessa barca".

"Altre volte abbiamo giocato meglio di oggi"

leggi anche

L'Inter si rialza: 3-0 al Sassuolo e 2° posto

Conte ha poi analizzato la prestazione della sua squadra, rivendicando però il lavoro fatto negli scorsi mesi e alcune prove, che poi non hanno portato a risultati positivi: "Il risultato è forse il migliore della stagione, ma abbiamo fatto prestazioni molto migliori. Il risultato condiziona sempre i giudizi. Sul furore posso essere d'accordo nel dire che abbiamo fatto bene, ma sul piano della qualità calcistica abbiamo fatto anche prestazioni migliori. Sono due qualità che, se abbinate, ti fanno diventare ancora più forte. Oggi abbiamo fatto una buona prestazione, ma ne abbiamo fatte di migliori, anche quando il risultato non ci ha sorriso. Noi cerchiamo sempre di dare il nostro meglio, a volte ci riusciamo e altre volte no. L'inerzia si può spostare o meno, ma l'importante è uscire sempre dal campo con la maglia sudata".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche