Milan-Fiorentina, videochiamata a Pioli dopo la vittoria

Serie A

Al termine della partita con la Fiorentina, l’allenatore ha festeggiato coi giocatori in videochiamata. "È sempre con noi, anche nel lavoro quotidiano a Milanello" ha detto Bonera

MILAN-FIORENTINA 2-0, GOL E HIGHLIGHTS

Non si ferma più il Milan, che batte anche la Fiorentina a San Siro e allunga in testa alla classifica, nonostante le assenze importanti di Zlatan Ibrahimovic in campo e di Stefano Pioli in panchina. L’allenatore rossonero si è voluto complimentare con la squadra al termine della partita. Così, al fischio finale, il team manager Andrea Romeo l’ha videochiamato, passando il telefono a vari giocatori mentre si avviavano negli spogliatoi. Tra gli altri Kessié, Tonali, Donnarumma hanno mandato un saluto a Pioli e festeggiato con lui, in attesa che guarisca dal coronavirus, a cui è risultato positivo lo scorso 14 novembre. Pioli si è poi ricollegato con tutta la squadra all'interno dello spogliatoio. Nell'occasione, il centrocampista ha anche chiesto se potrà continuare a calciare i rigori nonostante il gol e l'errore contro la Fiorentina. "Siamo un gruppo sano e con dei valori, abbiamo fatto la videochiamata perché Pioli aveva voglia di fare i complimenti ai ragazzi. È sempre con noi anche nel lavoro quotidiano a Milanello" ha detto Daniele Bonera, che lo sta sostituendo in panchina, intervistato da Dazn.

Bonera: "Messo un altro tassello al puzzle"

leggi anche

Donnarumma: "Rinnovo? Voglio restare a lungo"

Bonera ha analizzato così il successo sui toscani: "Abbiamo messo un altro tassello al puzzle, sicuramente la terza partita della settimana è sempre la più complicato ma abbiamo agito e reagito da grande squadra quale siamo. Siamo contenti del risultato, della prestazione e dello spirito". Da quando c’è lui in panchina, il Milan ha ottenuto due vittorie in campionato e un pareggio in Europa League. "Sono molto contento di essere qui, ma Pioli è un grandissimo allenatore e siamo tutti ansiosi di rivederlo a Milanello, per me ci sarà tempo" ha glissato Bonera sulla possibilità di allenare.

La crescita dei singoli e di squadra

leggi anche

Bonera: "Sappiamo come restare in alto senza Ibra"

"Kessié un giocatore importante, anche per la qualità. Pensavamo che fosse solo un giocatore di grande forza ma è migliorato tantissimo anche dal punto di vista tecnico nella gestione della palla. Calhanoglu? Ci sono momenti della stagione in cui si calcia due volte e si fanno tre gol, oggi invece ha preso il palo. Ma il suo apporto va al di là del normale: siamo molto soddisfatti del suo rendimento. Calabria ha avuto una crescita di personalità, Kjaer invece sapevamo che la sua esperienza sarebbe servita: è un leader e un giocatore affidabile. Quando serve da far vedere chi è, Donnarumma c’è sempre come i grandi campioni" ha concluso Bonera.

Kessié: "Il prossimo rigore lo tiro sempre io"

HIGHLIGHTS

Il Milan vince ancora: Romagnoli-Kessié, viola ko

Proprio Franck Kessié, protagonista della partita con un gol e un rigore sbagliato, ha raccontato della videochiamata. "Pioli ci ha fatto i complimenti, perché era una partita molto importante, è stato contento. Abbiamo iniziato forte, la Fiorentina va aggredita. Siamo riusciti subito a fare due gol" ha spiegato il centrocampista a Dazn. "Nel Milan non ci sono titolari, la rosa è ampia e tutti dimostrano di poterci giocare. I rigori? È così, si può sbagliare e si può segnare. Ma il prossimo lo tirerò ancora io" ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.