Fiorentina-Genoa 1-1, gol e highlights: Milenkovic risponde a Pjaca al 98'

serie a

Incredibile pareggio della Fiorentina che riesce a recuperare la rete del Genoa segnata da Pjaca all'89' con un gol al 98' di Milenkovic. In precedenza annullata una rete a Bonaventura dopo VAR review. Entrambe le formazioni interrompono una striscia di sconfitte consecutive

FIORENTINA-GENOA 1-1 (Highlights)

89' Pjaca (G), 98' Milenkovic (F)

 

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Caceres, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Amrabat, Pulgar (90' Kouame), Castrovilli (41' Bonaventura); Callejon (78' Eysseric), Vlahovic (78' Cutrone), Ribery (78' Borja Valero). All. Prandelli

 

GENOA (3-5-2): Marchetti (65' Paleari); Goldaniga, Zapata (37' Ghiglione), Bani; Masiello, Lerager, Radovanovic (80' Behrami), Sturaro, Pellegrini; Shomurodov (65' Pjaca), Scamacca (80' Destro)All. Maran

 

Ammoniti: Pulgar, Sturaro, Pellegrini, Borja Valero

 

Come aver visto due partite in una. A un primo tempo senza emozioni, vissuto con paura e la voglia di non prendere gol da parte da entrambe le squadre si è sostituita una ripresa vibrante e con un finale davvero incandescente. Con tutta onestà, ai punti, avrebbe meritato la Fiorentina anche se è il Genoa a recriminare per aver pregustato la vittoria dopo la rete a 1' dal termine segnata da Pjaca, con l'urlo strozzato in gola dal pareggio di Milenkovic arrivato addirittura al minuto 98 della sfida del Franchi. Alla fine, entrambe le formazioni interrompono una striscia di sconfitte consecutive (la Fiorentina due e il Genoa quattro) ma entrambe hanno ancora un gran lavoro da fare per migliorare una classifica che in questo momento della stagione è davvero deficitaria.

 

Ipotesi della vigilia confermate dalle scelte di formazione: Prandelli con il 4-3-3 e il tridente Ribery, Vlahovic e Callejon, Maran con Scamacca e Shomurodov davanti e Lerager preferito al giovane Rovella. Poco o nulla da raccontare nel primo tempo se si eccettauno un paio di tentativi viola firmati da Pulgar e Vlahovic e uno del Genoa firmato da Sturaro. Per il resto i due infortuni a Zapata e Castrovilli costretti ad uscire anzitempo.

 

Tutt'altra gara nella ripresa. Fiorentina decisamente più brillante di un Genoa costretto a difendersi. La squadra di Prandelli ha spinto sull'acceleratore, ha cercato e sfiorato con insistenza il gol del vantaggio. Sempre il solito Vlahovic è risultato troppo impreciso in area e la qualità di Bonaventura (entrato per Castrovilli) ha fatto la differenza. Proprio all'ex Milan è stato annullato un gol con VAR review per un fallo all'inizio dell'azione che aveva scaturito il vantaggio viola. Nulla difatto. Il Genoa ha continuato per lo più a difendersi ma avuto una fiammata all'89' grazie a Pjaca che ritrovatosi a tu per tu con Dragowski non ha sbagliato portando i suoi in vantaggio. A quel punto la Fiorentina si è riversata completamente nella metà campo rossoblu, ha continuato a mettere palloni in area di rigore e proprio all'ultimo secondo Milenkovic è riuscito a sbrogliare una mischia ribadendo di prepotenza in rete per il gol dell'1-1. Alla fine, per come si era messa la gara per la Fiorentina quello conquistato al Franchi resta un punto d'oro, per il Genoa una vittoria insperata si è trasformata comunque in un pari utile per interrompere la serie di 4 sconfitte consecutive.

 

1 nuovo post

Nessun cambio all'intervallo

- di Redazione SkySport24
E' iniziato il secondo tempo
- di Redazione SkySport24

Per la prima voltain questo campionato la Fiorentina non ha tirato nello specchio in una gara casalinga dopo i primi 45 minuti.

- di Redazione SkySport24
Finisce il primo tempo al Franchi tra Fiorentina e Genoa. Uno 0-0 frutto di una prima frazione di gioco decisamente bloccata dove l'ha fatta da padrona la voglia di non prendere gol piuttosto che quella di segnarne uno. Poche le occasioni: un tentativo di Pulgar su punizione e di Vlahovic di testa per la Fiorentina, un tentativo di Sturaro per il Genoa
- di Redazione SkySport24
Ammonito!
46' Giallo a Sturaro per fallo su Amrabat
- di Redazione SkySport24
45' Due minuti di recupero
- di Redazione SkySport24
Cambio!
41' Esce anche Castrovilli per infortunio, entra Bonaventura
- di Redazione SkySport24
40' Fiorentina vicina al vantaggio con Vlahovic che stacca più in alto di tutti su cross di Biraghi, palla che finisce di poco fuori
- di Redazione SkySport24
Cambio!
37' Esce Zapata, entra Ghiglione
- di Redazione SkySport24
32' La risposta del Genoa arriva in contropiede con Goldaniga che mette in mezzo un buon pallone sul quale Scamacca non arriva di un soffio per la deviazione vincente di testa
- di Redazione SkySport24
31' Interessante tentativo da parte della Fiorentina con Castrovilli che pesca sul secondo palo un Ribery lasciato tutto solo dalla difesa del Genoa, il tentativo al volo del francese finisce fuori
- di Redazione SkySport24
28' Le due squadre continuano a non essere particolarmente pericolose, il gioco risulta spezzettato e lento. C'è tanto agonismo in campo frutto anche del timore dovuto alla situazione di classifica di entrambe le squadre
- di Redazione SkySport24
17' Improvvisa fiammata del Genoa grazie soprattutto a Scamacca che attacca la profondità riceve e poi cerca di servire Sturaro che viene anticipato al momento della conclusione
- di Redazione SkySport24
Ammonito!
15' Fallo di Pulgar su Pellegrini: ammonito
- di Redazione SkySport24
12' Ci prova con un pizzico più di convinzione la Fiorentina specie su palla inattiva. Pulgar calcia in area ma Vlahovic viene anticipato da Masiello
- di Redazione SkySport24
10' Dopo il primo tentativo di marca viola, la gara sembra abbastanza bloccata, entrambe le squadre non si sbilanciano e curano molto la fase difensiva
- di Redazione SkySport24
2' Primo tentativo della Fiorentina con Pulgar su calcio di punizione dal vertice dell'area di rigore, Marchetti si allunga e devia in angolo
- di Redazione SkySport24
E' iniziata Fiorentina-Genoa
- di Redazione SkySport24

Squadre in campo manca poco all'inizio del match

- di Redazione SkySport24
Qualificazioni Qatar 2022. Italia nel girone C con Svizzera, Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania. Mancini: "Svizzeri ostici, il resto sono avversari più abbordabili. Spero di riavere Zaniolo a marzo". Il presidente della Figc Gravina: "Girone impegnativo, ma sono sereno. Mancini ha fatto un lavoro incredibile, ci manca solo il lieto fine". CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU'
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche