Conte dopo Inter-Crotone: "Vidal deve fare meglio. Lukaku non preoccupa"

Serie A
©LaPresse

L'allenatore dell'Inter dopo il 6-2 al Crotone: "Bravi a ribaltarla, il rigore del 2-2 poteva creare ansia e nervosismo".  Sull'infortunio di Lukaku: "Non sono preoccupato, lunedì lo valutiamo". Messaggio chiarissimo a Vidal: "Deve pedalare e lavorare a testa bassa, sin qui troppi alti e bassi. Noi non possiamo permetterceli". Ottava vittoria di fila per l'Inter: non accadeva da dicembre 2008 con Mourinho in panchina

INTER-CROTONE 6-2, GOL E HIGHLIGHTS: VIDEO

Ottava vittoria consecutiva in campionato, come non accadeva da dicembre 2008 con José Mourinho sulla panchina nerazzurra, e avvio di 2021 con vista sulla vetta. L'Inter supera per 6-2 il Crotone e Antonio Conte commenta con soddisfazione il risultato di San Siro ai microfoni ma si concentra anche sui singoli. Partendo dalle condizioni di Lukaku, sostituito al 75' per una contrattura al quadricipite della coscia destra. "Mi ha detto che ha avuto un piccolo affaticamento - spiega Conte - domani capiremo meglio la sua situazione in vista della partita contro la Sampdoria. Non dovrebbe essere niente di grave". Le risposte arrivate dal campo sono invece "buone. Eravamo partiti anche bene, aggredendo il Crotone - il pensiero dell'allenatore - poi ci hanno sorpreso su un angolo. Il rigore è stato un'ingenuità che poteva creare ansia e nervosismo. Siamo stati bravi a ribaltarla: i ragazzi hanno saputo creare situazioni per segnare e siamo stati bravi a portare a casa un’altra vittoria".

"Vidal deve dimostrare di meritare di giocare"

VIDEO

Il labiale di Conte a Vidal: "Gioca e non rompere..."

È stato sostituito invece all'intervallo Arturo Vidal, che con il fallo su Reca ha provocato il rigore del 2-2. Il messaggio di Conte per il centrocampista cileno è chiaro: "Ha margini di miglioramento importanti, deve pedalare e lavorare a testa bassa. Qui nessuno ha il posto assicurato, deve dimostrare di meritare di giocare e fare molto meglio di quello che sta facendo. Mi riferisco a quello che abbiamo visto sin qui, con troppi alti e bassi. Noi come Inter non ce li possiamo permettere. Vidal sa che deve tornare ad allenarsi, spesso nelle grandi squadre vai di tacco e punta o di torello. E qui invece bisogna alzare il campo. Gli diamo tempo per adattarsi". 

"Sensi utile, Hakimi è migliorato tanto"

Soddisfazione invece per il recupero di Sensi, subentrato proprio a Vidal. "L'abbiamo avuto praticamente solo l'anno scorso per sette partite, quest'anno si era rifatto male e ora sta trovando la migliore condizione. Abbiamo Gagliardini che quando entra è una garanzia. Di questo siamo contenti. Alla fine la squadra che ha giocato il secondo tempo, tranne Hakimi era quella dell'anno scorso". Proprio per il laterale ex Borussia Dortmund arrivano complimenti: "Hakimi sta migliorando molto nella fase difensiva. Lui è arrivato all'Inter pensando solo alla fase offensiva. Noi gli abbiamo spiegato l'importanza dei quinti per noi quando si difende. Oggi è un giocatore molto migliore di quello arrivato a inizio stagione. Merito a lui, ora offre delle garanzie che cercavamo".

Lautaro, tris con dedica: "Per mia figlia che sta arrivando"

Mattatore nel pomeriggio di San Siro è stato Lautaro Martinez, autore di una tripletta, la prima con l'Inter. "Il gol mi mancava  - ammette l'attaccante argentino a Sky Sport - quando arriva lavorando per la squadra, è molto bello. Lo dedico alla mia famiglia, a mia figlia che sta arrivando e alla gente che è sempre stata con me. Siamo contenti per la vittoria, è arrivata contro una squadra ben allenata".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport