Pirlo dopo Juve-Udinese: "Abbiamo bisogno di Dybala e lui di noi. Morata out col Milan"

Serie A

L'allenatore bianconero dopo la vittoria contro l'Udinese: "Abbiamo bisogno di Dybala e lui di noi, sta lavorando bene ed è in crescita, ha meritato questo gol. All'inizio eravamo un po' timorosi a causa della sconfitta con la Fiorentina, dopo il gol siamo cresciuti ma bisogna migliorare su qualche movimento difensivo. Morata? Ha avuto un risentimento, difficile sia in campo con il Milan. Sul mercato cerchiamo un attaccante che ci dia un'alternativa in più"

MILAN-JUVE LIVE

La Juventus batte l'Udinese e torna a vincere in campionato, inaugurando con un successo il 2021. All'Allianz Stadium finisce 4-1, con doppietta di Cristiano Ronaldo intervallata da un gol di Federico Chiesa e rete di Dybala allo scadere. Proprio l'argentino è stato protagonista di un bellissimo abbraccio con Andrea Pirlo al termine della gara, commentato così dall'allenatore bianconero: "Noi abbiamo bisogno di lui e lui ha bisogno di noi, in settimana ha lavorato bene e si è visto. Quando stai bene le cose ti riescono meglio. Ha fatto una buona partita e l'abbiamo tenuto in campo perché ci tenevamo che facesse questo gol, alla fine c'è riuscito e lo ha meritato. È in crescita e si vede, anche la gamba va meglio".

"Inizio timoroso, non è stata la miglior Juventus"

vedi anche

Il solito CR7 trascina la Juve: 4-1 all'Udinese

Sulla prestazione: "Non è stata la miglior Juventus, dopo la sconfitta con la Fiorentina all'inizio eravamo un po' timorosi soprattutto dell'attacco alla profondità dei loro attaccanti – prosegue - Quindi abbiamo pensato molto a non perdere palla in uscita, però poi siamo migliorati dopo il gol e abbiamo fatto meglio. All'inizio scappavamo un po' troppo e con i difensori abbiamo lasciato tanto campo agli avversari. Con gli esterni uscivamo in ritardo e questo mette in difficoltà anche i centrali. Siamo rimasti un po' in una via di mezzo, non riuscendo bene nelle marcature preventive poi sei in ritardo e prendi gol come accaduto con la Fiorentina. Su questo dobbiamo lavorare, abbiamo fatto bene in tante partite mentre in altre abbiamo sbagliato molto. Abbiamo parlato tanto sia del futuro che della partita contro la Fiorentina e la squadra ha mostrato grande convinzione. Dal primo giorno sono sempre diretto, parlo con i giocatori di quello che devono o non devono fare. A volte si può alzare la voce, ma bisogna essere sempre diretti. I giocatori lo sanno e mi stanno seguendo alla grande".

"Morata? Difficile vederlo col Milan. Sul mercato cerchiamo un attaccante"

leggi anche

Corretto annullare i gol di De Paul e Ramsey

Dybala e Ronaldo hanno fatto tre gol in due ma, con l'infortunio di Morata, alla Juve mancano alternative in attacco. Un problema che si presenterà anche in vista della prossima gara con il Milan e che bisognerà affrontare anche in sede di mercato: "Morata ha avuto un risentimento alla vigilia della partita con l'Udinese, vedremo nei prossimi giorni come procede il recupero però credo sia difficile vederlo in campo contro il Milan. Con la società abbiamo già parlato di mercato, a gennaio è sempre molto difficile trovare giocatori adatti però magari un attaccante che dia un'alternativa in più potrebbe farci comodo. Con tre giocatori siamo un po' corti, soprattutto in questo momento in cui ci sono tante partite ravvicinate. Abbiamo le idee chiare. Giroud? Potrebbe anche servirci, ma sono cose che Paratici sa meglio di me. Ne abbiamo parlato, speriamo di fare qualcosa nei prossimi giorni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.