Pirlo dopo Juventus-Bologna: "Dzeko o Scamacca? Non abbiamo l'obbligo di comprare"

Juventus
©LaPresse

L’allenatore della Juve ha parlato dopo la vittoria contro il Bologna: "Importante vincere ma abbiamo sprecato troppo. Non siamo quelli di San Siro e volevamo dimostrarlo. Kulusevski scelta tattica, Dybala sta cercando di recuperare". E sul mercato: "Dzeko o Scamacca? Stiamo guardando ciò che succede, non abbiamo l'obbligo di prendere l'attaccante. Non aspettiamo nessuno, ma siamo alla finestra"

GLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-BOLOGNA

La Juventus sfrutta la sconfitta del Milan e il pareggio dell’Inter e si avvicina alla testa della classifica. Vittoria per 2-0 contro il Bologna e quarto posto a pari punti con l’Atalanta (ma con la gara col Napoli da recuperare). I bianconeri, dopo il successo in Supercoppa, sono ora a -5 dal secondo posto e a -7 dal primo. Al termine della partita con i rossoblù, Andrea Pirlo ha parlato ai microfoni di Sky Sport: "Era importante vincere. Dopo la Supercoppa poteva esserci un po’ di appagamento, invece abbiamo fatto bene. Peccato per le troppe occasioni sbagliate, così le gare rimangono in bilico. Potevamo fare meglio. Abbiamo subìto delle ripartenze e ci dobbiamo lavorare, ma sono dovute anche alle nostre: finivamo spesso davanti al loro portiere, quindi qualche ripartenza puoi prenderla". Riguardo alla ricerca dell’attaccante sul mercato, Pirlo ha dichiarato: "Non aspettiamo nessuno, se ci saranno opportunità siamo alla finestra e vedremo, ma non cambierebbe comunque il nostro equilibrio. Dzeko o Scamacca? Stiamo guardando ciò che succede, non abbiamo l'obbligo di prendere la punta. Non c’è molto in giro, e in caso si tratterà di una cosa last minute di cui saremmo felici".

"Dybala sta cercando di recuperare. McKennie solo stanco"

leggi anche

Arthur-McKennie, la Juve batte il Bologna 2-0

Poi sulla situazione infortuni: "McKennie era solo stanco, ha preso qualche botta. Dybala contro il Genoa? Sta cercando di recuperare, sta facendo ancora un po’ di corsa dritta e sente qualche dolorino al ginocchio. Speriamo di recuperalo presto".

 

 

"Kulusevski scelta tattica, Bernardeschi ha fatto bene"

leggi anche

Paratici: "Mercato di opportunità, non necessità"

Parole poi sul centrocampo, oggi decisivo, e sulle scelte di formazione: "Bentancur e Arthur hanno fatto una bella partita come mercoledì, si trovano bene insieme e spesso si scambiano anche le posizioni. Arthur è più libero, Bentancur invece dà più equilibrio. Ora stanno meglio ed è giusto che abbiano giocato loro. Abbiamo tanti giocatori, le ultime gare le abbiamo giocate con gli stessi perché Bologna e Napoli hanno moduli speculari. Kulusevski al posto di Morata? Scelta tattica, serviva portare il Bologna fuori. Loro giocano uomo contro uomo e dovevamo cercare di liberare gli spazi. Bernardeschi ha fatto una buona partita, ha fatto degli errori sotto porta per poca freddezza ma ha messo corsa e inserimenti. Ci ha aiutato facendosi trovare spesso in zona gol, ha fatto quello che doveva fare". Ai microfoni di DAZN, poi, parentesi su Arthur: "Abbiamo parlato e preferisce giocare leggermente avanzato. Lo fa bene, quando costruiamo si fa sempre trovare al posto giusto. Ha grande visione e ci dà i tempi giusti quando ci pressano".

"Non siamo quelli di San Siro"

"La Supecoppa è stata importante per dimostrare che non siamo quelli di San Siro" ha dichiarato sempre a DAZN. "Ci siamo ricompattati, abbiamo visto dove abbiamo sbagliato e abbiamo cominciato a lavorare con entusiasmo. Siamo una squadra forte, dipende solo da noi. Sono contento per Chiellini, da anni non faceva 4 partite di fila. Szczesny è forte e si fa sempre trovare pronto" ha concluso Pirlo.

McKennie: "Esultanza? Sono un fan di Harry Potter"

vedi anche

McKennie esulta alla Zorro? No, è per Harry Potter

A fine gara anche McKennie, autore di uno dei due gol, ha parlato a DAZN: "Era molto importante per noi, abbiamo visto Milan e Inter che ieri hanno buttato punti e dovevamo vincere. Lotteremo fino alla fine della stagione, poi vedremo. Inserimenti? È qualcosa che ho sempre avuto e su cui mi alleno, ho energia e corsa per inserirmi negli spazi". Infine parentesi sull’esultanza: "Sono un grande fan di Harry Potter (mostra un tatuaggio della cicatrice sul dito, ndr), e stavo imitando un suo incantesimo con la bacchetta".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.