Milan, Calhanoglu ancora positivo. A Bologna senza Kjaer, ma torna Bennacer

milan

L'assenza di Calhanoglu per la trasferta di Bologna (sabato alle 15) è ormai assodata: il turco è ancora positivo al Covid e non si allena con la squadra da undici giorni. Out anche Kjaer, infortunatosi al muscolo retto femorale della coscia sinistra. Per Pioli però c'è anche una buona notizia, perché ritrova Bennacer. E Tonali è verso il pieno recupero

BOLOGNA-MILAN LIVE

Hakan Calhanoglu non sarà in campo sabato a Bologna. Il turco è ancora a casa, all'undicesimo giorno di positività, e al Milan non c'è nessuno che abbia superato il Covid prima di 13-14 giorni. Tra l'altro nel suo caso va detto che all'inizio ha avuto anche qualche piccolo sintomo. Anche se dovesse negativizzarsi, non ha senso affrettare i tempi, perché si è visto con Rebic e Krunic che catapultare in campo immediatamente un giocatore reduce dalla malattia può essere controproducente, dei leggeri postumi si possono far sentire. L'assenza di Calha si aggiunge a quella certa di Simon Kjaer, che nel corso del derby di Coppa Italia si è infortunato al muscolo retto femorale della coscia sinistra e sarà rivalutato con ulteriore risonanza fra una settimana.

Pioli ritrova Bennacer. Tonali verso il pieno recupero

approfondimento

Milan-Crotone cambia data: si gioca domenica 7/2

Nella seduta del giovedì si è allenato Tonali, in parte con il gruppo. Ma la notizia più felice per Pioli riguarda Bennacer: l'algerino è tornato a disposizione di Pioli, che dopo 5 settimane di assenza ritrova uno dei perni della squadra. Quindi resta il dubbio: può giocare Leao sottopunta dietro Ibra con a sinistra Rebic e a destra Saelmaekers, può giocare Rebic sottopunta con Leao a sinistra e c'è anche l'opzione romantica di Daniel Maldini, ma forse è troppo giovane per una partita delicata come quella di Bologna. L'allenamento di rifinitura ci dirà chi sostituirà Calhanoglu, e non bisogna dimenticarsi l'ipotesi Krunic, perché quello del trequartista è un ruolo che il bosniaco sa svolgere e in cui anche quest'anno in rossonero ha dimostrato di essere affidabile, come si è visto con il Celtic.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.