Sanremo, Ibra si allenerà in Riviera. Amadeus: "Non tornerà a Milanello"

milan
©LaPresse

Il conduttore del Festival, dove l'attaccante rossonero sarà ospite fisso, alla Gazzetta dello Sport: "I tifosi possono stare tranquilli, lo svedese è un grande professionista. Non farà il pendolare, si allenerà in Riviera per tutta la settimana"

STELLA ROSSA-MILAN LIVE

Un derby da conquistare per riprendersi il primato in classifica, perso nella settimana del ko con lo Spezia. Ma in casa Milan, oltre agli impegni di Europa League e l'imminente sfida ai nerazzurri, fa discutere la presenza di Zlatan Ibrahimovic al Festival di Sanremo, in programma dal 2 al 6 marzo. Lo svedese sarà ospite fisso sul palco dell’Ariston e Amadeus – il conduttore del Festival – svela un retroscena nel corso di un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport: "Zlatan è un grande professionista e i fuoriclasse come lui sanno gestirsi da soli. Ibra sa come organizzarsi, si allenerà in Riviera per tutta la settimana, meticolosamente come sempre, i tifosi stiano tranquilli. Se è sempre il primo ad arrivare agli allenamenti e l’ultimo ad andarsene vuol dire che ha un’autodisciplina esemplare". Ibra che dunque non farà il pendolare nella settimane del Festival: "No, andrà a Milano mercoledì per la partita contro l’Udinese (3 marzo, ndr) poi tornerà a Sanremo e rimarrà con noi", ha affermato Amadeus.

Ibra tra Sanremo e gli impegni di campo: il calendario del Milan

Entrando nel dettaglio della settimana di Sanremo, si vede come Zlatan Ibrahimovic avrà modo di pensare solo ed esclusivamente al campo fino al 28 febbraio, quando il Milan affronterà all’Olimpico la Roma di Fonseca per la 24^ giornata di Serie A. Lo svedese potrà così raggiungere senza problemi la Liguria per essere presente al fianco di Amadeus alla prima serata, in programma il 2 marzo. Il 3 raggiungerà i compagni a Milano per giocare contro l’Udinese, il turno infrasettimanale. Terminato il match con i friulani Ibra farà ritorno a Sanremo e vi resterà fino all’ultima puntata del 6 marzo, allenandosi da solo. Il 7, poi, tornerà ad essere nuovamente a disposizione del Milan per il match di Verona con l’Hellas.

"Colpito dalla gentilezza e dalla sua educazione"

approfondimento

Non solo Ibra: tutti gli sportivi a Sanremo. FOTO

Amadeus, grande tifoso interista, racconta: "Con Ibra abbiamo pranzato insieme, mi hanno colpito la gentilezza, l’educazione, il carattere di chi ha fatto una lunga gavetta. Tre aggettivi? Carismatico, determinato, professionale. Gli auguro il meglio, ma l’importante è vincere domenica!". A proposito del derby di domenica: "Se ho mandato qualche messaggio a Zlatan? No, è pericoloso! È un campione pazzesco, ci ha segnato 8 gol, guai a stuzzicarlo prima di una gara del genere, rischio di accenderlo... gli sfottò ce li faremo dopo. È il giocatore che temo di più, spero di batterlo, ma comunque vada sarò felice di accoglierlo a Sanremo", le parole di Amadeus.