Benevento, tensione in allenamento: esclusi Schiattarella e Insigne per lo Spezia

benevento

Nervosismo in casa Benevento dopo nove partite senza vittoria. A causa di una lite in allenamento, Schiattarella e Roberto Insigne sono stati esclusi dalla lista dei convocati per lo scontro salvezza con lo Spezia per motivi disciplinari. Il Presidente Vigorito: "Decisione presa dalla società"

SPEZIA-BENEVENTO LIVE

Nove partite senza vittoria, con ben cinque sconfitte e appena quattro punti conquistati. Dopo essere stata una delle sorprese della prima parte del campionato di Serie A, il Benevento vive un momento delicato sotto tutti i punti di vista. Complice anche la rinascita del Cagliari, si è avvicinata anche la zona retrocessione, ora distante appena 5 punti (ma con il Torino che deve recuperare due partite). E, alla vigilia dello scontro salvezza con lo Spezia, è scoppiato anche il nervosismo all'interno di una squadra che, fino a 2 mesi fa, viveva con tranquillità ed entusiasmo questo campionato. Una tensione che è sfociata in un vero e proprio scontro in allenamento tra Schiattarella e Roberto Insigne, che ha portato all'esclusione dei due dalla lista dei convocati. Una decisione presa dalla società, come ha confermato poche ore dopo ai microfoni di Sky il Presidente Vigorito, nel pre partita di Spezia-Benevento: "I ragazzi probabilmente hanno raggiunto il limite di tolleranza di un'annata molto difficile, con questa pandemia che sta logorando tutti. Noi siamo una società che si è sempre distinta per un atteggiamento civile e collaborativo. Se avessi avuto la fortuna di avere un nome come Maradona in squadra, avrebbe avuto lo stesso trattamento. Privilegiamo sempre il comportamento, la correttezza, la trasparenza e la civiltà. Dopo arriva l'aspetto tecnico".

Inzaghi: "Non è un buon momento, con lo Spezia è importantissima"

leggi anche

Spezia-Benevento, probabili formazioni

Lo stesso Pippo Inzaghi, dopo la brutta sconfitta subita in casa contro l'Hellas Verona, ha parlato di periodo delicato e dell'assoluta urgenza di ritrovare un risultato positivo per uscire dalla crisi: "Non è un buon momento dal punto di vista degli infortuni, siamo corti e dobbiamo fare sempre delle scelte forzate. Dobbiamo prenderci le nostre responsabilità, per fortuna è tutto nelle nostre mani perché abbiamo dei punti di vantaggio sulla zona retrocessione. È meglio giocare già di sabato perché la squadra ha bisogno di ritornare a fare risultato al più presto. Per noi sarà una partita importantissima", ha dichiarato l'allenatore giallorosso a Sky Sport.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.