Serie A, 4^ giornata: presentazione, numeri, curiosità e statistiche

Serie A
veretout cristante

Dopo la tre giorni europea, ritorna in campo la Serie A con la quarta giornata: si parte con l'anticipo Sassuolo-Torino, si chiude con il Monday Night tra Udinese e Napoli. Tutte le curiosità sul prossimo turno di campionato

UDINESE-NAPOLI LIVE

Sassuolo-Torino, venerdì 17 settembre, ore 20.45

Sono 16 i precedenti tra queste due squadre, con i granata in vantaggio con 7 vittorie (3 le sconfitte e 6 i pareggi). Il Sassuolo è riuscito a vincere solo un confronto negli ultimi 10 (2-0 a gennaio 2020), poi per il resto 4 pareggi e 5 successi per il Torino. Sei delle otto gare giocate in casa dei neroverdi, infine, sono finite in parità.

Genoa-Fiorentina, sabato 18 settembre, ore 15

Viola in netto vantaggio nei 100 precedenti, con 44 vittorie in confronto ai 18 successi rossoblù e ai restanti 38 pareggi. Le ultime tre sfide, però, sono finite in parità, compreso il doppio 1-1 della passata stagione. Il Genoa ha perso solo una delle ultime sette partite giocate in casa contro la Fiorentina e insegue il secondo successo di fila, cosa che non accade dallo scorso febbraio. I viola, invece, hanno vinto due gare consecutive e non arrivano a tre dal 2019.

Inter-Bologna, sabato 18 settembre, ore 18

vedi anche

Inter, svelata la terza maglia "multicolor". FOTO

Dopo il pareggio di Genoa con la Samp, l'Inter torna a San Siro e ospita il Bologna di Mihajlovic. I nerazzurri hanno vinto entrambe le gare dello scorso anno, ma non ottengono tre successi contro i rossoblù dal 2010 (con Mourinho in panchina). Il Bologna ha vinto quattro delle ultime nove trasferte di Serie A a San Siro contro l'Inter, solo la Juventus ha fatto meglio in questo ciclo vincendo cinque volte. Ma i nerazzurri vengono da 17 successi di fila in casa, solo tre squadre hanno fatto meglio: Torino del 1948 (21), Milan del 1950 (19), Juventus nel 2014 (25) e nel 2017 (33).

Salernitana-Atalanta, sabato 18 settembre, ore 20.45

Appena due i precedenti in Serie A, entrambi finiti 0-0 nella stagione 1947/1948. L'ultima sfida tra questi due club risale al campionato di Serie B 2003/2004: 1-3 a Salerno e 0-0 a Begamo. In generale, l'Atalanta è imbattuta anche negli 8 confronti con la Salernitana in Serie B, con 5 vittorie e 3 pareggi. I nerazzurri sono reduci da un punto in due partite e non rimangono a secco di successi per tre gare di fila dal novembre 2020.  

Empoli-Sampdoria, domenica 19 settembre, ore 12.30

leggi anche

Lite con Saelemaekers: 2 turni di stop a Sarri

Sono 24 i confronti diretti tra queste due squadre in Serie A: 12 successi blucerchiati, 5 per gli azzurri e 7 pareggi. L'Empoli ha vinto l'ultimo (2-1 a Genova nel 2019), dopo una striscia negativa con 4 pareggi e 5 sconfitte nei precedenti nove. Gli azzurri, però, non vincono in casa contro la Samp dal gennaio 2007 (2-0 con reti di Saudati e Matteini): a seguire sono arrivati 2 pareggi e 3 sconfitte. La Sampdoria ancora non ha vinto in questa stagione ed è dal 2013/2014 che inizia un campionato senza vittorie nei primi quattro turni.

Venezia-Spezia, domenica 19 settembre, ore 15

Prima assoluta in Serie A tra queste due squadre, che si sono affrontate già 26 volte tra Serie B e Coppa Italia: 13 vittorie a 4 per gli arancioneroverdi, con 9 pareggi. L'ultimo confronto è datato luglio 2020, con il Venezia che si è imposto per 1-0. I veneti sono rimasti imbattuti in 18 delle ultime 19 partite giocate contro lo Spezia, con l'ultimo successo bianconero che risale al 1950 (5-0 in Serie B).  

Lazio-Cagliari, domenica 19 settembre, ore 18

leggi anche

Cagliari, Mazzarri ha diretto il primo allenamento

Confronto numero 70 tra queste due squadre, con la Lazio in vantaggio nei precedenti con 37 successi (17 le sconfitte e 16 i pareggi). I biancocelesti sono imbattuti da 14 gare di Serie A contro il Cagliari, con 12 vittorie e 2 pareggi e 2.3 reti di media a partita e 10 vittorie di fila all'Olimpico. I rossoblù hanno ottenuto un solo punto nelle prime tre giornate, non iniziano un campionato senza vincere le prime quattro dalla stagione 2014/2015. Sarà la prima panchina con il Cagliari per Walter Mazzarri, subentrato all'esonerato Semplici.  

Hellas Verona-Roma, domenica 19 settembre, ore 18

leggi anche

Il Verona annuncia Tudor: sostituisce Di Francesco

Sono 60 i precedenti in Serie A tra queste due squadre, con i giallorossi usciti vincitori in 31 occasioni (10 le sconfitte e 19 i pareggi). La Roma ha perso solo due delle ultime trenta partite giocate contro il Verona nel massimo campionato (19 vittorie e 9 pareggi nelle restanti 28 sfide). Escludendo il 3-0 a tavolino della scorsa stagione, i gialloblù non battono i giallorossi in Serie A dall'ottobre del 1996 (2-1 con reti di Giunta e Orlandini). Il Verona ha perso le prime due gare in casa in questa stagione, mai ha perso le prime tre nel corso della sua storia. Toccherà evitare questo record negativo a Igor Tudor, nuovo allenatore dei gialloblù subentrato all'esonerato Di Francesco.  

Juventus-Milan, domenica 19 settembre, ore 20.45

vedi anche

Malmoe-Juventus 0-3. HIGHLIGHTS

Questa è una classica del calcio italiano, gara già disputata in 172 occasioni in Serie A: i bianconeri hanno vinto 67 volte, subendo 51 sconfitte (sono 54 i pareggi). Nonostante sia in svantaggio nei precedenti, il Milan è la squadra che ha battuto più volte la Juventus nella sua storia e anche quella contro cui ha ottenuto più pareggi. I rossoneri hanno vinto due degli ultimi tre incontri, tanti quanti ne aveva vinti nei precedenti 17. Nelle ultime 24 sfide c'è stato solo un pareggio, per il resto 16 vittorie per i bianconeri e 7 per il Milan. La Juventus non ha ancora vinto in questo campionato e non inizia una stagione di Serie A senza un successo nelle prime quattro dal 1961/1962.

Udinese-Napoli, lunedì 20 settembre, ore 20.45

Napoli in vantaggio nei 78 precedenti: 32 vittorie, 29 pareggi e 17 sconfitte. Gli azzurri hanno anche vinte 9 delle ultime 10 partite giocate in Serie A contro l'Udinese, con un pareggio nella decima sfida. I bianconeri hanno perso 4 delle ultime 5 sfide interne contro il Napoli, dopo che era rimasta imbattuta nelle precedenti otto. L'Udinese non ha ancora perso in questa stagione e non inizia una stagione con tre vittorie nelle prime quattro dal 2014/2015, con Andrea Stramaccioni in panchina. Il Napoli, invece, è a punteggio pieno e potrebbe vincere tutte le prime quattro gare di un singolo campionato di Serie A per la prima volta nella sua storia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche